Un ventilatore portatile funziona per asciugare il bagno?

Se un bagno non ha finestre e non si asciuga completamente dopo la doccia (nemmeno gli asciugamani e sul soffitto iniziano a formarsi macchie nere di muffa), un normale ventilatore può asciugare tutto dopo la doccia?

Quale di questi è più efficiente? (dimentica le altre stanze che diventeranno più umide)

  1. Posizionare il ventilatore sulla porta, indicando l’esterno del bagno.
  2. Posizionare il ventilatore sulla porta, puntare verso l’interno, oscillare.
  3. Posizionare il ventilatore all’interno del bagno, lontano dalla porta, puntando la porta.

Perché la ventola di scarico è meglio di un vento diretto sulle superfici? Quando vogliamo asciugarci i capelli, ci indichiamo un phon e non un “ventosa di umidità”.


Risposta 1, autorità 100%

Hai bisogno di un deumidificatore.

https://en.wikipedia.org/wiki/Dehumidifier

Se non c’è modo di far uscire l’aria umida, falla passare attraverso un deumidificatore. Puoi tenerlo in bagno con un timer o arrotolarlo sotto la doccia per correre dopo esserti lavato e lasciare che l’acqua raccolta scenda nello scarico.


Risposta 2, autorità 84%

Quando le cose in un bagno si asciugano, l’acqua non scompare semplicemente, ma si converte da liquido che puoi vedere e sentire sulle superfici e gli asciugamani in vapore nell’aria. In altre parole, le superfici visibilmente bagnate vengono scambiate con aria palpabilmente umida.

Un ventilatore portatile farà circolare l’aria all’interno della stanza e accelererà il processo, ma sarà ostacolato da un fattore importante: dopo la doccia l’aria nel bagno avrà già un alto livello di umidità. L’aria non sarà in grado di trattenere molto più vapore acqueo, quindi gli asciugamani e il soffitto rimarranno semplicemente lì davanti al ventilatore e rimarranno bagnati.

Dovrai trovare un modo per dissipare l’aria umida da quel bagno. Ecco perché i regolamenti edilizi statunitensi richiedono che un bagno abbia una finestra azionabile o un aspiratore (o entrambi).

Dato che il tuo bagno non ne ha nessuno, puoi usare il ventilatore portatile per soffiare aria dalla stanza adiacente al bagno. Se sarà abbastanza, o quanto tempo ci vorrà, nessuno lo sa.

Il miglior rimedio è aggiungere una ventola di scarico adeguata. Un utile modo per limitare il problema è ridurre la temperatura e la durata delle docce. Anche scuotere o spazzolare via quanta più acqua possibile dal corpo prima dell’asciugamano aiuterà. Se le cose sono davvero terribili, puoi portare gli asciugamani in un altro posto ad asciugarli (e persino asciugarli dalle pareti o dal soffitto, e portare quegli asciugamani anche altrove ad asciugare).


Risposta 3, autorità 8%

Il nostro bagno attuale non ha una ventola di sfiato o riscaldamento, quindi utilizziamo un ventilatore da pavimento da anni.

Il modello che abbiamo ha un supporto che è piatto e consente di inclinare la ventola a varie angolazioni. Mettiamo il ventilatore sulla porta e lo incliniamo verso l’intersezione tra la parete di fondo e il soffitto.

La chiave è avviare il ventilatore primadi iniziare la doccia o qualsiasi cosa crei vapore. Anche quando il bagno è freddo in inverno, far uscire il vapore dalla cella frigorifera prima che si condensi moltoaiuta a trattenere l’umidità nel bagno.

Fortunatamente per noi, il corridoio e il resto della casa hanno il riscaldamento centralizzato, quindi l’umidità rilasciata è effettivamente buona per mantenere alta l’umidità durante l’inverno.

Il nostro ventilatore blocca la porta, quindi è un pericolo di inciampare che deve essere rimosso non appena abbiamo finito di fare la doccia.

Come sempre, YMMV, ma la soluzione puòfunzionare e funzionaper noi da anni.


Risposta 4

Sì, nello stesso modo in cui le ventole asciugano più velocemente un pavimento lavato. Usare un asciugamano sarebbe molto più veloce, però.