Un tritarifiuti e/o una lavastoviglie devono essere su un GFCI?

Una parte di me trema sempre quando accendo il tritarifiuti con una mano bagnata, il che mi ha fatto pensare… Questa cosa deve essere su un GFCI? E sullo stesso pensiero, la lavastoviglie deve essere su un GFCI? Entrambi attualmente non lo sono e si chiedono se dovrebbero soddisfare il codice attuale.


Risposta 1, autorità 100%

Non ci sono requisiti nel National Electrical Code (NEC) secondo cui uno smaltimento residenziale deve essere protetto da GFCI. Tuttavia, potrebberoessere presenti dei requisiti nelle istruzioni di installazione, che renderebbero necessaria la protezione GFCI.

210.8(A) richiede che i recipienti che servono il piano di lavoro della cucina siano protetti da GFCI. Richiede anche la protezione GFCI per i recipienti entro 6′ da un lavandino, ma affonda solo nonin una cucina.

L’edizione 2014 ha aggiunto 210.8(D), che richiede che le lavastoviglie per unità abitative siano protette GFCI.

Codice Nazionale Elettrico 2014

Capitolo 2 Cablaggio e protezione

Circuiti ramificati articolo 210

210.8 Protezione dell’interruttore di circuito di guasto a terra per il personale

(D) Circuito derivato della lavastoviglie da cucinaLa protezione GFCI deve essere fornita per le prese che alimentano le lavastoviglie installate nelle ubicazioni delle unità abitative.


Risposta 2, autorità 18%

nec 210.8 indica dove sono richiesti GFCI tutti i recipienti entro 6′ da un lavandino (per servire i controsoffitti).
l’eccezione dove non sono richieste GFCI aree non facilmente accessibili (dietro una lavastoviglie, frigo) o se il dispositivo è cablato, ho 1 ispettore che vuole GFCI sulle unità di smaltimento e molti altri che non le richiedono (cablato)
Non mi piace metterli in dismissione perché inciampano abbastanza spesso e ho scoperto che non durano più di qualche anno e vengo richiamato.
Potrebbero anche essere requisiti locali per loro nella tua area non coperti dal NEC.