Sono pronto per installare l’intelaiatura della finestra nella parete portante?

Sto cercando di aggiungere una finestra a un muro esterno portante. Davanti al muro (che poggia sulla fondazione) c’è un altro “muro” incorniciato da pannelli in legno.

Ho bisogno di tagliare i montanti A e B sul muro esterno per aggiungere un’intestazione e il resto dell’inquadratura.

La mia domanda è se il muro interno sosterrà il carico mentre completerò l’inquadratura. La parete interna ha montanti che vanno al sottopavimento in cemento e la parte superiore si appoggia ai travetti del pavimento sopra. Nella seconda immagine puoi vedere come i travetti del pavimento siano supportati quasi doppiamente.

Il mio piano è tagliare i montanti A e B, aggiungere la testata e i montanti del martinetto al muro esterno, quindi una volta che è dentro posso ritagliare l’apertura nel muro interno.

Vista ampia parete aperta
Travetti del pavimento in appoggio sui muri


Risposta 1, autorità 100%

Sì, ma aggiungerei alcune cose…

In primo luogo, ho fatto quello che stai facendo tu molte volte. Funzionerà bene. Una struttura intelaiata è un sistema e c’è molto più supporto per quei travetti di quanto potresti pensare. Passa mentalmente attraverso tutto ciò a cui sono collegati e ti renderai conto che puoi quasi togliere i perni senza fare nient’altro, anche senza il tuo muro interiore.

Ora, FreeMan fa una buona osservazione sul fatto che i montanti sulla parete interna non siano allineati con i travetti, ma non proprio come pensa. I travetti non devono essere allineati con i montanti sotto se è presente una piastra superiore raddoppiata. Ecco dove manca il tuo muro interiore.

Fortunatamente, una soluzione è semplice. Sbatti tre borchie temporanee contro la parete interna, piatte, direttamente sotto i travetti che non saranno supportati dal muro esterno.Corrono dal cemento alla parte inferiore del travetto. Inchiodali alla parete interna in alto, al centro e in basso e continua. Tutto il resto è ben sostenuto dal muro di fondazione. I montanti provvisori poggiano sulla soletta, che a sua volta poggia sul basamento sottostante (o molto vicino ad esso). Tutto bene.


Risposta 2, autorità 67%

Disclaimer:

NON sono un ingegnere strutturale, e nemmeno uno degli “esperti di inquadratura” menzionati in un commento sull’OP. Questa è la mia raccomandazione di “buon senso” basata su ciò che iofarei se questa fosse miacasa e non volessi morire durante il processo e/o causare danni a lungo termine danneggiamento del piano sovrastante. Sono il ragazzo casuale “ufficiale” su Internet che dà consigli. La mia pretesa di fama è che costruisco io stesso un garage 25 anni fa e da allora non ha avuto problemi strutturali.


La tua parete interna sta sopportando assolutamente zero il peso dei travetti sopra e _non_ dovrebbe essere considerato per farlo una volta che hai tagliato i tuoi perni “A” e “B”.

Nota che sulla parete esterna hai un montante direttamente sotto ogni travetto del pavimento sopra e una piastra superiore doppia, mentre sulla parete interna hai dei montanti che dividono la distanza tra i travetti e solo un unico top piatto. Quando tagli i montanti nel muro portante, i travetti che si trovano su di essi saranno supportati solo da un tratto di 14,5″ di materiale 2x nella direzione di 1,5″. cioè, non avranno molto supporto.

Quando il peso del travetto inizia a gravare su quell’unica piastra superiore, la piastra inizierà a piegarsi verso il basso, facendo piegare i perni verso l’esterno. Il blocco orizzontale aiuterà a resistere, ma probabilmente non è sufficiente.

Rimuoverei un po’ più dei pannelli interni in legno in modo da poter reclutare un paio di borchie in più su ciascun lato dell’apertura, quindi montare un 2×8 o 2×10 raddoppiato (sceglierei un 2×10, anche se la moglie rotolasse i suoi occhi su di me) intestazione temporanea attraverso l’apertura che hai intenzione di tagliare. Inchiodalo nelle borchie della parete interna con un corso di 3 chiodi da cornice 16d in ogni borchia. Puoi usare i chiodi duplex*per facilitarne l’estrazione quando hai finito con il lavoro temporaneo.

Porrei anche una piastra del pavimento e aggiungerei perni (16″ OC) direttamente sotto l’intestazione temporanea: questo fornirà supporto diretto per l’intestazione e aiuterà a resistere a qualsiasi desiderio che i perni della parete interna si attorciglino sotto un carico applicato ai loro lati. Per questi perni temporanei, li metterei direttamente in linea con i travetti sopra. Tuttavia, per l’area in cui è necessario lavorare sul muro esterno, ciò lascerebbe solo 8 “di spazio vuoto, quindi in quest’area potresti lasciarli fuori (nell’intervallo tra i 3 montanti interni attualmente esposti) e contare sull’intestazione per trasportare il peso.

Non conosco formule esatte per questo, ma se fosse casa mia, vorrei almeno 3 stalloni a sinistra di “A” e 3 a destra di “B” (l’intestazione temporanea dovrebbe, ovviamente, spaziare traanche “A” e “B”). Potrebbe finire per essere eccessivo, ma è molto meglio di “under kill zone”, che è ciò che probabilmente ti accadrebbe se quei travetti iniziassero a cadere.

Potrebbe essere necessario rimuovere alcuni degli hangar del controsoffitto per portare l’intestazione temporanea lassù, ma è un piccolo prezzo da pagare per garantire che il piano sopra rimanga sopra.

Presumo che taglierai anche un’apertura nel muro interno per far entrare luce/aria e per consentire l’uscita di emergenza (non ha molto senso mettere una finestra solo per coprirla con un muro, c’è? ?) Andrei avanti e taglierei e incornicierei l’apertura nella parete interna mentre hai tutto il rinforzo temporaneo a posto. Non è necessario, dal momento che la parete interna non è portante, ma l’intestazione nella parte superiore manterrà i montanti in posizione mentre li tagli e riquadri l’apertura.

*I chiodi duplex hanno 2 teste. Lo guidi fino a quando la prima testa non tocca la superficie della tavola, lasciando la seconda testa sporgente di circa 1/4″. Successivamente, quando è il momento di rimuovere i chiodi, puoi facilmente mettere l’artiglio del tuo martello sotto la seconda testa per tiralo fuori. Sono progettati e utilizzati per lavori temporanei, proprio come questo.