Sicuro e amp; un modo senza sostanze chimiche per pulire le bobine CA?

Il mio sistema AC è stato sottoposto a manutenzione/ispezione regolare l’ultima volta 9 mesi fa. Normalmente lo faccio ogni 6 mesi ma a causa del coronavirus l’azienda con cui ho una garanzia non sta rispettando la loro garanzia. E ora il mio consumo elettrico è circa 2 volte quello che dovrebbe essere (secondo la compagnia elettrica che confronta il mio utilizzo con i miei vicini) e penso che l’AC sia il motivo. Mi trovo in Florida, dove di solito ci sono 90+ gradi quasi ogni giorno. Ho fatto un esperimento in cui ho coperto le finestre di casa rivolte verso il sole e il consumo elettrico è diminuito della metà.

La mia preoccupazione per la pulizia delle bobine è che un tecnico mi ha detto di non usare mai sostanze chimiche nell’aria condizionata, nemmeno candeggina. La maggior parte dei tecnici in passato mi ha detto che puoi usare candeggina o aceto, ma questo tizio mi ha detto di non ascoltarli perché qualsiasi sostanza chimica può danneggiare la bobina.

Suppongo che sia possibile che la tecnologia abbia sia ragione che torto. Forse le sostanze chimiche fanno sempre male ma devi usarle per pulire la cosa?

Posso buttarci sopra molta acqua bollente e lasciare che la sporcizia scenda nello scarico della condensa? So come pulire una linea di scarico intasata, ma ci sono problemi con l’uso di acqua bollente? O hai altri suggerimenti?


Risposta 1, autorità 100%

Mai dire mai o sempre perché questo ti metterà sempre nei guai.

L’aceto è un acido: mangerà la parte galvanizzata della leccarda e può attaccare le alette, quindi l’aceto o i detergenti a base di acido sono dannosi.

Non mi piace la candeggina perché puzza e se non completamente risciacquata la tua casa avrà l’odore di una piscina per giorni.

Niente acqua bollente, lo shock termico può rompere i raccordi.

Ora che abbiamo parlato di cosa non puoi o non dovresti fare… Ci sono detergenti chimici speciali realizzati per le bobine, io uso un detergente schiumogeno prodotto da NU-Calgon chiamato NU-brite. Troverai detergenti per bobine nei negozi di grandi scatole realizzati per bobine, questi puliscono anche la polvere e lo sporco dalla bobina& pinne.

Il detersivo per piatti delicato può essere utilizzato con l’acqua, ma estrarre tutto il sapone può essere la parte divertente.

Non utilizzare mai un’idropulitrice su una bobina o le alette potrebbero danneggiarsi in modo permanente. Lo stesso con l’aria compressa. Un lavaggio delicato con un tubo flessibile sull’unità esterna può essere la soluzione migliore se non si dispone dei prodotti chimici adeguati.

Verde semplice e acqua spruzzata con uno spruzzatore a pompa simile a quello che usi per uccidere le erbacce (non usare mai uno spruzzatore che è stato utilizzato con diserbante sull’unità interna).

Ho provato molte cose e ho scoperto che l’opzione migliore è un detergente commerciale. La mia seconda scelta verde semplice e acqua è seguita da un buon risciacquo con acqua chiara.

Sì, ho le licenze HVAC e il tuo consiglio è per lo più buono di non usare sostanze chimiche che reagiscono male con l’alluminio o con i materiali galvanizzati. Di solito spengo il sistema per pulirli, questo consente alle sostanze chimiche che utilizziamo per svolgere il lavoro abbattendo linfa degli alberi, polvere, olio di pipì di cane/gatto (sulle unità esterne) che danneggeranno anche le pinne. Una volta trattata la bobina, la risciacquo con acqua pulita a volte è necessario un 2° trattamento, ma di solito non su un sistema ben mantenuto come è stato il tuo.

Uso 2 diversi spruzzatori sulle unità interne, uno per il prodotto chimico e uno con acqua pulita. Assicurati che lo scarico rimanga pulito e non trabocchi la padella.
Questo dovrebbe aiutare a riportare il tuo sistema alle massime prestazioni. E non dimenticare il tuo filtro. È sempre un buon momento per cambiare il filtro dopo una pulizia della bobina.