Semplice test test RFI per la sostituzione di lampadine fluorescenti

Sono interessato a testare RFI provenienti da lampadine LED T8 sostitutive, che sono seduto in trofferi. Le zavorre originali sono state rimosse dalle truppe. Esiste un test semplice che può essere eseguito senza apparecchiature di prova speciali?L’obiettivo non è necessariamente ottenere una misurazione quantitativa, ma capire se e quali bande di frequenza sono interessate.

Il problema non è (ancora) critico, tuttavia vorrei sapere se esistono metodi semplici/economici da testare. Sto cercando test che possono essere eseguiti con apparecchiature inferiori a $ 100. Penso che lo spettro più importante da proteggere siano le bande cellulari e wifi: una UBNT Nanostationpotrebbe essere riproposta.


Risposta 1, autorità 100%

Una radio FM sintonizzata su una stazione debole può indicare la presenza di interferenze e la sintonizzazione su una frequenza senza stazione può funzionare anche come rilevatore. Il muting deve essere disattivato. Allo stesso modo, una radio AM può rilevare le interferenze nelle gamme di frequenza più basse.

Le lampadine/le luci a LED sono spesso una grande fonte di problemi per quanto riguarda RFI. A causa della modulazione dell’ampiezza dell’impulso nell’alimentazione del LED, viene emessa un’ampia gamma di frequenza se non vengono utilizzati filtri nell’elettronica del LED. Ci sono lampadine a LED economiche con una semplice rete RC come alimentazione con conseguente minore interferenza, ma tremolano, visibili muovendo rapidamente un dito o una penna su e giù davanti a loro.

Quando si acquistano lampadine a LED, è possibile eseguire un test RFI con la radio (e gli auricolari come antenna) in dotazione con molti smartphone, ma spesso manca un interruttore di silenziamento.
Se acquistate via Internet, le lampadine a LED possono essere testate a casa e rispedite se si guastano.