Quanto spesso devono essere pompate le fosse settiche?

A rischio di porre una domanda fuori tema, vorrei capire meglio la manutenzione di una fossa settica. Non ne ho mai avuto uno prima e non ho familiarità con come gestirlo.

La mia domanda principale è: con quale frequenza devono essere pompate le fosse settiche? Stiamo cercando di acquistare una casa 4/2 con una fossa settica in cemento “presumibilmente” con una capacità di 2250.

La mia domanda secondaria è: come devono essere monitorate le fosse settiche? Solo un controllo annuale del servizio programmato? Non voglio spendere soldi inutilmente ma non voglio nemmeno trascurare qualcosa che necessita di attenzioni regolari.


Risposta 1, autorità 100%

La domanda di pompaggio dipende dai codici locali. Nella nostra zona, un serbatoio nuovo di zecca va bene per 5 anni prima di dover essere pompato. Un serbatoio non nuovo deve essere pompato ogni 3 anni. Questo è abbastanza tipico.

Direi che il monitoraggio del serbatoio varia a seconda del tuo sistema. Una fossa settica è un sistema piuttosto semplice. Hai un serbatoio principale (alcuni lo chiamano un serbatoio di decantazione) che deposita i solidi fuori dalle acque reflue e dove si verifica la maggior parte dei guasti (un sistema operativo di pozzo avrà batteri naturali che fanno un buon lavoro di scomposizione dei “solidi” sciupare). Per inciso, questa poltiglia stabilizzata è la maggior parte di ciò che viene pompato quando arriva il tizio della pompa.

Di solito, c’è un secondo serbatoio alimentato per gravità, dove scorre l’ora “acqua grigia”. Da qui, l’acqua grigia rimane per un po’ (qui si verificano più guasti) e si alimenta per gravità in un campo di drenaggio, dove filtra attraverso il terreno, oppure viene pompata in un tumulo/campo di drenaggio sopraelevato.

In un semplice sistema senza pompa, bisogna fare attenzione all’intasamento degli scarichi del serbatoio secondario e del campo di scarico. Questo può essere fatto abbastanza facilmente: quando hai sostituito i coperchi dei tombini, chiedi al ragazzo che fa il lavoro per te di dirti come si trova lo scarico dalla cima del tombino. Ora, tutte le volte che vuoi, metti un bastone nel tombino e guarda quanto è profonda l’acqua. Se l’acqua è sopra lo scarico, hai un blocco e dovrebbe essere riparato.

Se hai un sistema con una pompa, ti consiglio vivamente di ricevere un allarme se non è già installato. Gli allarmi ti avviseranno se il livello dell’acqua supera un’altezza specificata, il che indica una pompa o un filtro intasati.

Il mio consiglio è di eseguire il tuo monitoraggio (controllo del livello dell’acqua) tutte le volte che ti senti a tuo agio e di avere un servizio programmato ogni 2-3 anni.

Più importante del monitoraggio, tuttavia, è assicurarsi di essere diligenti con la prevenzione. Usa la poca carta igienica possibile e stai lontano dal TP trapuntato. Inoltre, nient’altro che i rifiuti della toilette, l’acqua e il TP dovrebbero MAI andare negli scarichi (l’eccezione a questo è se hai un dissipatore di cibo, ma anche in quel caso, userei lo smaltimento con parsimonia). Inoltre, cerca di non usare prodotti chimici troppo aggressivi quando pulisci i tuoi lavandini/toilette/docce e non usare MAI draino.. ci sono prodotti per la pulizia che sono settici e disintasanti per scarichi settici. Usali. Ciò mantiene l’ecosistema batterico ad abbattere i tuoi rifiuti, bello e felice, il che è una buona cosa.


Risposta 2, autorità 30%

MarkD ha già dato una risposta davvero valida, ma lasciami rispondere dal lato del proprietario di una casa che ha avuto fosse settiche negli ultimi 20 anni.

L’unica volta in cui ho fatto manutenzione/ispezione è stata una volta in cui il mio cortile stava diventando davvero paludoso. Ho fatto uscire un ragazzo settico e l’ha pompato piuttosto a buon mercato, nessun danno permanente, nessun grande whoop. Quelle pubblicità di Rid-X con il bagno pieno di rifiuti di backup mi sembrano un’esagerazione.

Cerchiamo di essere facili con le sostanze chimiche, ma non siamo così diligenti al riguardo. Sicuramente nessun pulitore di scarico, ma il clorox va regolarmente nei bagni.

Una cosa che facciamo circa 2-3 volte l’anno è lavare il lievito di birra. È effettivamente la stessa cosa di Rid-X e molto più economico. Ho anche sentito dire che lavare l’hamburger crudo (piccole quantità) è un altro modo per far andare i batteri, ma sono un po’ nervoso all’idea. Immagino che la mia fossa settica abbia abbastanza hamburger nel modo “normale” se capisci cosa intendo.


Risposta 3

Se il serbatoio e il campo di drenaggio sono dimensionati correttamente per la casa e gli occupanti, è progettato per essere pompato circa una volta ogni 5 anni. Se hai più di 2 persone per camera da letto che vivono lì, potresti voler pompare più frequentemente. Meno persone che camere da letto e potresti non aver bisogno di pompare così tanto.

Dovresti farlo pompare e ispezionare quando ti trasferisci. Se il sistema settico ha più di 10 anni, probabilmente non sarai in grado di dipendere dalle linee guida di cui sopra. In questo caso ti consiglio di pomparlo 5 anni dopo che ti sei trasferito (o prima se hai più persone) e di farti dare un’idea di quale fosse il livello di fango. Puoi quindi decidere con quale frequenza pomparlo in base al funzionamento effettivo del campo e del sistema e alle tue abitudini.

Lo strato di fango dovrebbe essere inferiore al 30% del volume del tuo serbatoio. Puoi misurarlo tu stesso con un’asta e della garza attaccata lungo la parte inferiore: posizionalo nel serbatoio e spostalo avanti e indietro e lateralmente delicatamente, quindi sollevalo e vedrai la profondità dello strato di fango . Se è il 30% dell’altezza totale del serbatoio, fallo pompare.