Posso utilizzare in sicurezza una prolunga n. 12 su un circuito da 15 A temporaneamente per lunghi periodi?

Va bene usare una prolunga esterna da 25 piedi calibro 12 per una presa all’apparecchio (temporaneamente) per assicurarsi che non ci sia il surriscaldamento di alcun filo, che funzionerà su un circuito da 15 A (che probabilmente ne ha 14 calibro all’interno della presa all’interno delle pareti)?

In altre parole, sarebbe pericoloso, poiché l’interruttore potrebbe non rilevare il surriscaldamento (se presente) durante un lungo periodo di utilizzo continuo?

Come ho detto, che la presa a muro porta a un circuito da 15 amp, tutti i miei circuiti da 20 e 30 amp vengono utilizzati al massimo).

Ho usato diverse prolunghe calibro 14/3 da 6 piedi elencate per 15A con un massimo di 1875 watt, ovviamente questo è male, a ciascuna estremità si riscaldano ed è molto pericoloso, a causa della resistenza. Pensavo che un cavo più pesante, direttamente dalla presa a muro all’apparecchio, potrebbe essere migliore (per ora). Grazie in anticipo


Risposta 1, autorità 100%

Il cavo più pesante (12 AWG anziché 14 AWG) nella prolunga ridurrà la resistenza del cavo. Per un dato carico ci sarà meno riscaldamento nel cavo. Tuttavia, dovresti considerare di utilizzare il cavo il più corto possibile. Non utilizzare un cavo da 25 piedi se invece funzionerebbe uno da 10 piedi. Metà della lunghezza del cavo metà della resistenza.

Tieni presente che se tale prolunga si riscalda troppo, è probabile che tu stia caricando troppo il circuito e che anche i cavi nel muro siano soggetti a riscaldamento. Il surriscaldamento dei circuiti elettrici è pericoloso e può provocare incendi.


Risposta 2

Sto leggendo correttamente questa domanda? Da quello che vedo nella tua domanda. Stai collegando una prolunga calibro 12 a un circuito da 15 A che alimenta una presa. In tal caso, il tuo surriscaldamento è nel cablaggio interno dalla presa all’interruttore e nessun sovradimensionamento di una prolunga lo impedirà.

Esempio: hai un tubo dell’acqua da 1/2″ con x quantità di pressione e produce y quantità di GPM. L’aggiunta di un tubo da 3/4″ all’estremità non cambierà il GPM.

Quando un elettricista cerca di fornire un circuito per un apparecchio, deve avere valori nominali di targa in HP o VA o Watt e la lunghezza del circuito per determinare la corretta protezione da sovracorrente e la corretta dimensione del filo. Non c’è molto altro che conta oltre a questo.

Inoltre, per tua informazione, un interruttore è un dispositivo di sovracorrente non un rilevatore di calore. In effetti è l’opposto del surriscaldamento, più flusso di corrente fa scattare l’interruttore. Il surriscaldamento è un segno di aumento della resistenza e limita il flusso di corrente. Quindi, a meno che l’interruttore non subisca danni a causa del surriscaldamento, non scatterà.


Risposta 3

È perfettamente corretto utilizzare una prolunga da 25 piedi 12 ga su un circuito da 15 A. Se 25 piedi sono più lunghi del necessario, non è necessario preoccuparsi e spendere per acquistarne uno più corto. Un cavo da 12 ga è un cavo molto pesante.

Ovviamente, se questo cavo passa attraverso il punto in cui le persone camminano, potrebbe essere un pericolo di inciampare per qualcuno che cammina sopra il cavo. Potresti voler prendere una di quelle coperture in gomma per ridurre il rischio di inciampare e proteggere il cavo.

È normale che il cavo di un dispositivo ad alta corrente si scaldi al tatto e questo non è pericoloso o particolarmente dispendioso in termini di energia elettrica. Ho una stufa elettrica da 120 V 1500 W (“Sunbeam” made in China) e il suo cavo diventa abbastanza caldo al tatto quando la stufa è alta.