Posso rinforzare una trave tagliando via la parte marcia e aggiungendo invece un pezzo in più?

Quindi ecco il punto… avevo questa trave sotto un rivestimento metallico e l’acqua si è insinuata dentro e l’ha fatta marcire. Quello che ho trovato rimuovendo l’impiallacciatura metallica, è stato questo:

inserisci qui la descrizione dell'immagine

Nel mezzo di questa zona putrefatta, parti del legno sono davvero consumate e posso infilarci il dito. Tuttavia, è inferiore al 50% del suo spessore. Quella trave mantiene il tetto come in questo schizzo:

inserisci qui la descrizione dell'immagine

Sembra che la maggior parte delle forze provenienti dal tetto siano ai lati e non tanto nel mezzo, il che, credo, è una buona notizia.

Quindi sto pensando a delle opzioni per questo… Dovrei trovare un appaltatore? Devo farlo da solo? Devo sostituire l’intero raggio? Devo ritagliare e aggiungere un materiale? Devo aggiungere staffe metalliche?

Penso che mi piacerebbe farlo da solo, ma vorrei avere alcuni pro e contro da qualcuno con più esperienza, dato che non ho mai fatto nulla del genere prima. Sto pensando che taglierò la parte marcia, tratterò quell’area, la lascerò un paio di giorni, quindi la riempirò con un altro pezzo, come nello schizzo qui sotto:

inserisci qui la descrizione dell'immagine

Penso che aggiungendo un taglio a coda di rondine e una perfetta aderenza del materiale extra, darà una maggiore resistenza strutturale rispetto a un semplice taglio dritto. Qualcuno ha qualche esperienza in merito? Quale sarebbe il tuo consiglio su questa situazione? Posso aggiungere staffe metalliche in seguito, ma finora penso che questa sia la strada da percorrere…

EDIT: sono andato in soffitta e ho notato che le capriate hanno questo aspetto (vedi schizzo completo):
inserisci qui la descrizione dell'immagine


Risposta 1, autorità 100%

Penso che tu abbia diverse opzioni a seconda di come è strutturato il tetto. Mancano alcune informazioni, quindi farò alcune ipotesi e dimmi se sbaglio.

Opzione n. 1: toppa in legno. Se le capriate del tetto si estendono da un lato all’altro, il carico sulla trave è minimo. La trave non si è abbassata, il che indica che è sovradimensionata. Pertanto, è possibile rimuovere la parte di dryrot e non compromettere l’integrità strutturale. (Dovrai compilare ciò che è stato rimosso, in modo che il rivestimento in metallo possa essere reinstallato.)

Opzione n. 2: non fare altro che fermare la fuga di notizie. Una cosa interessante del dryrot è che si ferma una volta che l’umidità è cessata. Dovrai reinstallare il raccordo E sigillare i giunti del raccordo. Se il legno esistente è troppo “robusto” per contenere chiodi e viti, dovrai inserire blocchi di legno, in modo simile all’opzione n. 1 per tenere il raccordo.

Opzione n. 3: ripristina la trave alla sua “piena forza” originale. Questa è la riparazione più difficile e probabilmente non è necessaria. Puoi eliminare il marciume secco e non hai bisogno di un taglio a coda di rondine. Basta tagliare il legno in modo che il nuovo legno possa essere incollato di nuovo in posizione. Hai bisogno di molti morsetti e molta colla per legno. In sostanza, realizzerai una trave in legno lamellare. Assicurati che tutte le superfici siano ricoperte di colla e sufficientemente asciugate. Tuttavia, credo che questo sia eccessivo.

In tutte le opzioni, i collegamenti terminali devono essere fissati alle traverse laterali. A seconda del design delle capriate del tetto, la trave è in realtà una “trave di collegamento” e il suo scopo è evitare che le travi laterali si allarghino.