Posso installare una presa GFCI a valle di un’altra presa GFCI?

Ho un circuito protetto da un interruttore GFC e cambio una presa normale con una presa GFCI e ora allo stesso tempo ho un interruttore automatico, va bene o no???
Dettagli:

L’interruttore principale GFC è per una veranda e la presa GFCI è collegata a margherita a un capannone a 100 piedi di distanza; sul sed ho 2 luci fluorescenti e 2 prese sul lato carico per GFCI.


Risposta 1, autorità 100%

Puoi collegare a margherita i GFCI se lo desideri. Continueranno a proteggere bene.

Ma hai più fastidio a che fare con i viaggi… perché tutti i GFCI inciamperanno e dovrai camminare di più per trovarli e ripristinarli tutti.

L’unico modo in cui è pericoloso è: se hai messo una doppia protezione sul circuito A e nessuna protezione sul circuito B, stai sprecando risorse; potresti proteggere il circuito B e non l’hai fatto. Il circuito B può ancora ucciderti.

Se metti la presa GFCI sul circuito GFCI già protetto sperando che solo quella più vicina si inciampi e ti risparmi la passeggiata fino al pannello di servizio… beh, hai appena sprecato i tuoi soldi. I GFCI non funzionano in questo modo.


Risposta 2, autorità 100%

Il collegamento a margherita dei dispositivi GFCI può essere problematico, anche se sembrano essere cablati correttamente. Il GFCI (presa) a valle può eseguire un autotest interno quando viene alimentato, che il GFCI (interruttore) a monte rileva come un guasto.

L’ho sperimentato personalmente. Nella mia stalla avevo un circuito con due prese GFCI collegate a margherita. Il primo GFCI (a monte) scatterebbe circa 1 o 2 secondi dopo l’attivazione del circuito.

Con i dispositivi GFCI progettati per l’installazione residenziale, non è necessario collegarli a margherita, poiché sono tutti impostati per scattare a circa 6 mA di corrente di dispersione. Il collegamento a margherita di GFCI non aumenta la protezione.

Nelle installazioni industriali e commerciali, i dispositivi GFCI possono essere collegati a margherita, ma i dispositivi GFCI a monte di solito sono impostati su un punto di scatto più alto mentre i dispositivi GFCI a valle che proteggono le prese del punto di utilizzo sono impostati sullo standard 6mA. Ciò fornisce una certa protezione per i circuiti a monte, ma impedisce l’attivazione indesiderata del GFCI a monte quando diversi carichi collegati hanno correnti di dispersione altrimenti insignificanti che potrebbero sommarsi a più di 6 mA.