Polarizzazione inversa degli apparecchi

Questa domanda mi dà la caccia da anni.

In AC domestico hai una Linea e un Neutrale.
Di solito ci sono buone pratiche per assicurarti di impostare i carichi nel modo corretto (es.: quando hai un interruttore e una lampadina, non vuoi che la linea vada direttamente alla lampadina).

Ora, in alcuni paesi del mondo, le prese di corrente e le rispettive spine non hanno una guida per forzare un senso. Fondamentalmente puoi inserire la spina in entrambi i modi.

inserisci qui la descrizione dell'immagine
Quali sono le conseguenze a valle di aver inserito la spina nel modo sbagliato? Non è poi così male dato che stai polarizzando l’elettrodomestico nel modo opposto (es.: supponiamo che io abbia una lampada da tavolo difettosa, ora all’improvviso ho la linea che va direttamente nella lampadina).

Pensare a un’elettronica più sofisticata (come converter, led driver, ecc.) equivale a esporli a una tensione costante (e di conseguenza a tutti i picchi di tensione in casa) che, imho, non sono un granché per longevità di alcuni componenti.

Pensieri?


Risposta 1, autorità 100%

Gli apparecchi dovrebbero essere approvati da un’agenzia di collaudo competente. Potrebbe essere TUV o CSA e l’UE ha uno schema in cui i produttori dell’UE possono autocertificarsi.

Parte della certificazione conferma che l’apparecchio è sufficientemente isolato per la polarizzazione inversa, supponendo che sia dotato di una spina che può essere inserita al contrario. (Non è un problema per le spine del Regno Unito e degli Stati Uniti che sono polarizzate).

Questo, tuttavia, è valido solo quanto l’agenzia di test. È qui che entra in gioco il mare di spazzatura straniera a buon mercato. Molti articoli ordinati per corrispondenza aggirano le leggi e le abitudini sulla sicurezza dei prodotti e non hanno mai visto l’interno di un laboratorio di test. Per quegli articoli, le tue preoccupazioni sono assolutamente giustificate.