Metodi manuali per compattare la base per calcestruzzo?

Sto progettando di versare un materassino in cemento armato e cerco consigli su come compattare il materiale sottostante.

Un compattatore a piastre funzionerebbe, ma posso cavarmela senza uno?Ad esempio, se comprimo il terreno e poi la ghiaia con una testa di mazza da 12′, un palo 4×4 o un blocco di cemento ( ecc.) i risultati sarebbero accettabili?

Note:

  • Abbiamo un terreno roccioso argilloso, sopra il quale sarà uno strato di base di ghiaia, e poi il cemento armato.

  • Il terreno è piuttosto secco poiché è rimasto all’interno della casa per circa 45 anni.

  • Il pad sarà di circa 4×6 piedi – non molto grande.

(Non mi dispiace noleggiare un compattatore se questa è davvero l’opzione migliore, ma per un piccolo progetto sembra che valga la pena considerare delle alternative.)

EDIT: Chiaramente presumevo che un compattatore a piastre fosse come il gold standard e altre scelte potrebbero essere accettabili ma inferiori. Ma una risposta lo ha messo in dubbio e potrebbe essere un’ipotesi errata.


Risposta 1, autorità 100%

Quando ero più giovane e lavoravo nella costruzione di fondamenta, realizzavamo i nostri efficaci compattatori di terreno manuali. Erano costituiti da due parti, un manico per pipa e una base rotonda. Il manico era un pezzo di tubo zincato da 1 pollice lungo cinque o sei piedi. La base era un mozzo di ruota in ghisa proveniente da un deposito di rottami simile a quello raffigurato sotto. I mozzi avevano un diametro di circa sei o sette pollici e pesavano abbastanza da poter essere facilmente assorbiti l’urto quando viene schiacciato a terra.

inserisci qui la descrizione dell'immagine

La maniglia del tubo è stata infilata in un raccordo per tubo saldato nel foro centrale del mozzo. (Ovviamente il coperchio del grasso del mozzo è stato scartato). Se ricordo bene, non c’era alcun problema con il lato inferiore del mozzo con un foro centrale di piccolo diametro. L’uso del compattatore era una buona dose di esercizio e sembrava sempre assegnato a noi giovani dell’epoca da mio padre che era il caposquadra.


Risposta 2, autorità 33%

Un compattatore di piastre non è appropriato. Ha una superficie troppo ampia per il suo peso e la sua forza ed è principalmente destinato ad appiattire la superficie del suolo. Se desideri utilizzare un utensile elettrico, un “jack da salto” andrebbe bene, anche se probabilmente è eccessivo per un progetto così piccolo. Li usavamo principalmente intorno alle fondamenta.

Hai bisogno di uno strumento di dimensioni ridotte con un rapporto peso/area elevato. Un semplice palo 4×4 può andare bene, o un 2×4 di 8 piedi o più lungo, o davvero qualsiasi cosa lunga e stretta. Applicando forza lungo la lunghezza dell’utensile, la quantità di moto dell’impatto crea una quantità molto grande di pressione.

Puoi anche fare la compattazione dell’acqua. Saturando il terreno, l’aria migra e il terreno viene lasciato in uno stato molto denso una volta che l’acqua filtra fuori.


Risposta 3, autorità 33%

Metodo senza attrezzi: livellalo, camminaci sopra, saturalo con acqua a bassa pressione, aspetta un’ora, cammina di nuovo sopra, saturalo di nuovo con acqua a bassa pressione, aspetta qualche ora, cammina ancora una volta. Se non si sente ancora compattato, fai più annaffiature, aspettando e camminando. Una volta che puoi camminare sul terreno compatto senza lasciare un’impronta, puoi metterci sopra delle cose. (Se sei un ninja, chiedi a uno dei tuoi amici non ninja di camminarci sopra, quindi controlla le impronte).