L’unità LCDI dell’unità CA della finestra scatta quando è alimentata dal mio inverter solare

Ho un piccolo impianto solare da 200 W composto da un inverter Victron da 500 VA (900 W di picco) con una batteria AGM da 100 Ah.

Ho appena acquistato un’unità finestra da 5000 BTU/4 amp che assorbe un picco di 430 W in base al mio contatore. Ho pensato che sarebbe stato lussuoso poterlo funzionare per un’ora o due durante il caldo del giorno quando la batteria è carica e i pannelli non hanno niente di meglio da fare.

L’AC funziona bene da una prolunga collegata alla rete, ma il millisecondoche passo all’alimentazione dell’inverter, l’LCDI all’estremità del cavo scatta… perché?

È perché il mio inverter non è collegato a terra?

Potrei superare questo problema rimuovendo l’LCDI?

Rimuovere l’LCDI è un’idea terribile? (verrà utilizzato solo all’interno di un camper con alcuni condotti+ventilazione)

Il mio inverter non è abbastanza potente? Ho appena notato che un’uscita continua massima potrebbe arrivare a 350 w a temperature molto elevate… ma non sembra nemmeno avere la possibilità di invertire prima che il circuito si rompa.

Grazie!


Risposta 1, autorità 100%

Il microcontrollore LDCI o del condizionatore d’aria potrebbe verificare la corretta messa a terra. Dovresti avere esattamente un legame di terra neutra. Quando si è a terra, quel legame è a terra, quindi il camper non dovrebbe avere alcun legame. Quando è sull’inverter, deve provenire dall’inverter e deve essere rimosso quando è a terra.

Oltre a questo, sospetto che l’inverter sia troppo piccolo per l’impennata di avvio dell’aria condizionata a basso costo, che il Kill-a-Watt è drammaticamente sottostimato.

Tieni presente che un condizionatore d’aria di tipo residenziale verrà rapidamente distrutto dalle vibrazioni di un veicolo in movimento.

L’hacking di LDCI potrebbe non essere praticabile. Abbiamo visto rapporti di LDCI che comunicano con il controller di bordo sull’A/C, per cui il controller si rifiuterà di avviarsi se non è in grado di rilevare l’LDCI. Emulare questo può essere difficile.

Tieni presente anche che le batterie al piombo sono una “menzogna”. L’utilizzo in un punto vicino alla piena capacità dichiarata in ampere danneggia la batteria– è opinione comune scendere solo al 70-80% SOC nell’uso quotidiano (vale a dire utilizzare solo il 20-30% della capacità della batteria) . Considera che la tua batteria abbia 20-30 AH.

Anche le batterie al litio sono una bugia, ma molto più piccole 🙂 poiché il 60-70% dell’autonomia della batteria può essere utilizzata quotidianamente senza deterioramento o incendio. Solo consentendoti di utilizzare parte della gamma (e dandoti più batteria per compensare) è il modo in cui aziende come Tesla e Apple ottengono un’affidabilità impressionante dalle loro batterie.

Il tuo condizionatore assorbirà circa 35 ampere non assistito dai pannelli solari. Quindi nemmeno 1 ora di autonomia. Osserva attentamente le tue estrazioni e SoC.

Prevenire l’accumulo di energia solare è molto più prezioso che far funzionare l’aria condizionata. Vernice bianca, isolamento, nove metri interi.

Il Kill-a-Watt non segnala accuratamente la corrente di avvio dell’aria condizionata. Non è abbastanza veloce, poiché la corrente di picco di avvio va e viene più veloce della frequenza di campionamento di Kill-a-Watt. Le unità A/C economiche utilizzano motori semplici (cioè non azionamenti con avviamento graduale VFD) e la corrente di avvio sarà “amperaggio del rotore bloccato”, che in genere è 5-10 volte l’amperaggio di funzionamento.

Quindi sospetto che l’inverter si stia “spegnendo” e questo stia facendo scattare l’LDCI.

Puoi risolvere il problema con un inverter molto più grande (con perdite di conversione e al minimo corrispondentemente maggiori) o un condizionatore d’aria con un VFD sul motore, con l’avvio graduale come l’ultima delle sue caratteristiche, che sarà più costoso modello. Questo non farà nulla per correggere il problema della vibrazione.

Un’altra opzione è quella di utilizzare pacchetti A/C da 12/24 V, ma probabilmente dovresti costruirli con componenti destinati all’applicazione marina, a prezzi marittimi al naso, ma il problema delle vibrazioni potrebbe comunque risolversi.

Infine, potresti provare un pacchetto stile Thermo King utilizzato per l’alimentazione in standby e HVAC sui semilavorati. Spesso possono funzionare in modalità multimodale, fuori dalla generazione di bordo, dalla batteria o dall’utilità. Cercane uno ricostruibile in una discarica.


Risposta 2, autorità 100%

A seguito di ulteriori indagini, è semplicemente troppo alto un aumento di avvio. Da qualche parte intorno a 1800w secondo il mio metro (che non sempre cattura il breve picco).

Non sono l’unico ad avere problemi di sovraccarico eseguendo un inverter da 5000 BTU A/C spento: la maggior parte ha problemi con generatori di inverter da 1000-2000 W.

Ci sono alcuni dispositivi sul mercato per questo che potrebbero aiutarmi o meno.

Condensatore “difficile avvio”: ~$10
5-2-1 Relè “Risparmio compressore” ~ $ 30
Avvio graduale del microcontrollore Micro-Air Easystart ~ $ 300

L’avvio graduale del microcontrollore sembra avere le maggiori possibilità di funzionare, ma è oltre 4 volte il mio costo dell’aria condizionata, forse la prossima estate!