L’indicatore del riscaldamento della caldaia scende a pressione negativa (psi) durante il raffreddamento

Mi sono appena trasferito in una casa più antica (1937) che ha un impianto di riscaldamento a caldaia (vapore). Quando la caldaia si accende, l’indicatore va a malapena sopra 0 psi e dopo il riscaldamento l’indicatore scende a circa 5 -7 psi negativi. Alla fine torna a 0 psi se il riscaldamento non funziona per un po’.

Aggiungo inoltre che la maggior parte della casa si riscalda ad eccezione della stanza più lontana dalla caldaia. E il livello dell’acqua appare corretto sul tubo spia.

Ho bisogno di un nuovo indicatore? E come posso avere lo scaldabagno più lontano? C’è qualcos’altro che dovrei considerare?

Grazie.


Risposta 1

L’acqua non può comprimersi, solo i gas come l’aria e il vapore possono farlo. Quindi, se non c’è vapore o aria nel sistema, l’espansione dell’acqua calda mentre spinge contro i tubi del radiatore può essere problematica. Quindi la maggior parte dei sistemi ha un “vaso di espansione” che contiene una quantità di aria intrappolata per consentire quel cambiamento di pressione in modo che i tubi non scoppino. Una volta che tutto è alla stessa temperatura, non viene mostrata alcuna pressione. Ma l’acqua calda dovrebbe scorrere nei tubi, ecco perché ottieni il calore. Quando si spegne, l’acqua si raffredda più velocemente dei tubi, quindi ottieni di nuovo quella pressione negativa per un po’. In altre parole, quella parte suona tutto normale.

Il calore ceduto nella stanza si basa sul flusso di acqua calda. Quindi di solito c’è una pompa di circolazione nel sistema di tubazioni dell’acqua calda, spesso proprio accanto alla caldaia. Lo senti correre? In caso contrario, dovrebbe essere e questo è il tuo problema. L’acqua calda potrebbe ancora circolare un po’ a causa della convezione naturale, ma è necessaria la pompa per farla funzionare bene. Anche se è in funzione, la pompa potrebbe essere difettosa, soprattutto se è vecchia. Le giranti sono solitamente in bronzo e possono corrodersi se la chimica dell’acqua è pessima.