Le lampadine a LED non si accendono

Ho uno strano problema con una lampada. L’apparecchio ha tre prese ed è cablato a un dimmer. Ho sostituito le lampadine con lampadine a LED Philips che erano dimmerabili. Tuttavia, quando accendo il dimmer, a qualsiasi livello, le lampadine rimangono spente. La parte che non capisco è che se sostituisco una delle lampadine con la lampadina a incandescenza originale, tutte e 3 si accendono. Posso quindi rimuovere l’incandescenza e rimarranno accese solo per rifiutarsi di riavviarsi se le lascio riposare per un po’.

Hai idea di cosa potrebbe essere successo? Sono sicuro che le lampadine sono compatibili.


Risposta 1, autorità 100%

Il tuo vecchio dimmer deve andare.

I dimmer sono interruttori alimentatiche hanno bisogno di energia per fare le loro cose. Altri esempi sono interruttori luminosi, sensori di movimento, interruttori intelligenti ecc. Il modo corretto per alimentare un “interruttore alimentato” è portare sempre caldo e neutro all’interruttore e può trarre energia da quello in tutte le condizioni.

Tuttavia, gli interruttori semplicinon necessitano del neutro; hanno solo bisogno di sempre caldo e acceso. Quindi molte scatole di derivazione degli interruttori non hanno il neutro. Aggiungerlo richiederebbe di tirare un nuovo cavo attraverso le pareti. Quindi i produttori di dimmer non possono fare affidamento sulla presenza del neutro quando i dimmer vengono adattati.

Come succede, le lampadine a incandescenza hanno una resistenza molto bassa quando sono spente. Quindi, i produttori di dimmer hanno scoperto un trucco: alimentare il dimmer facendo disperdere una piccola quantità di corrente attraversola lampadina. L’incandescenza lascia passare felicemente la piccola corrente e non si accende perché è troppo poca corrente.

Inserisci il LED. Hanno alimentatori elettronici attivi. A quegli alimentatori non piace la piccola quantità di corrente. Con un costo aggiuntivo, gli alimentatori possono essere migliorati per consentireil passaggio di quella corrente. O i tuoi LED Philips non lo fanno, o il vecchio dimmer sta scorrendo troppa corrente perché i LED possano farcela.

Una lampada a incandescenza risolve il problema fornendo il percorso di resistenza quasi zero richiesto dal vecchio dimmer. Questo può essere risolto anche da un resistore ben posizionato di dimensioni adeguate e diverse aziende producono pacchetti di resistori elencati UL per tale scopo. (Tutto ciò che viene utilizzato nel cablaggio di rete deve essere elencato UL a tale scopo come apparecchiaturadi rete; i componentidi resistore scoperti acquistati da Mouser o Digi-Key non sono legali anche se elencati UL come componenti.)

Inizia leggendo le istruzioni e l’etichetta sui LED Philips. Il codice richiede l’osservanza (perché l’attrezzatura non è testata/elencata per nessun altro uso). Potrebbe dirti che solo alcuni dimmer possono essere utilizzati, nel qual caso fallo.

Altrimenti punta a sostituire il vecchio dimmer con uno moderno adatto ai LED e, idealmente, se la posizione del tuo interruttore ha un cavo neutro, usa un dimmer che utilizzi un cavo neutro.

Assicurati inoltre di non avere a che fare con Philips HUE o altre “lampadine intelligenti” in cui l’attenuazione dovrebbe essere effettivamente eseguita da una rete di dispositivi intelligenti che parla con un microcontrollore all’interno della lampadina. Quelle lampadine non sono nemmeno pensateper funzionare con i dimmer tradizionali: rimuovi completamente il vecchio dimmer e inserisci un semplice interruttore o un dimmer intelligente compatibile con il sistema.