Il neutro e il caldo possono essere divisi in questo modo?

L’immagine lo descrive meglio di me, ma ecco il piano. Esegui un circuito dal pannello (caldo, neutro, terra) in un GFCI. Dal lato di carico del GFCI passano i cavi in ​​una scatola dell’interruttore della luce che controllerà due serie di luci (tutte le luci collegate alle prese). Il caldo sarà a coda di maiale nella scatola dell’interruttore della luce per alimentare entrambi gli interruttori, mentre il neutro passerà direttamente alla prima scatola di uscita. In questa scatola di uscita metterò in coda il neutro (ora ho due hot e due neutri in questa scatola). Questi due set di cavi forniranno due set separati di luci.

Questo piano è valido e sicuro?

schema proposto


Risposta 1, autorità 100%

Sembra buono: non stai commutando il neutro, i carichi sono tutti in parallelo e i conduttori sono tenuti insieme.

Pollice su


Risposta 2, autorità 44%

Sì, sembra a posto. L’unica cosa di cui non sono un fan è avere le luci su GFCI. Vorrei rivedere il Codice per confermare che è davvero necessario nel tuo distretto, evitalo del tutto se possibile.

Se non è possibile, vorrei GFCI separati su ogni interruttore in modo che un viaggio GFCI non ti precipiti nel buio pesto. (Suppongo che stiano tutti illuminando una grande stanza, un garage, ecc.) FWIW, realizzano interruttori GFCI in due fattori di forma:

  • Una presa GFCI a 1 presa + un normale interruttore a levetta
  • Un deadfront GFCI i cui pulsanti Test e Reset sonol’interruttore della luce (strano ma efficace e sì, elencato ed etichettato per quell’uso).