Il mio piano per l’aggiunta di un sottoriquadro è ragionevole?

Devo aggiungere un sottopannello al mio pannello principale poiché è pieno. Quello che stavo cercando di fare è mettere il pannello secondario (100 amp) accanto al pannello principale (200 amp), quindi aggiungere un interruttore da 100 amp al pannello principale per alimentare il pannello secondario.

Utilizzerò un cavo 6-3 per questo e collegherò i cavi all’interruttore e quindi ai capicorda principali sul pannello secondario. Quindi userò un interruttore da 50 amp nel pannello secondario per far passare il cavo 8-3 al pannello secondario da 50 amp del mio capannone e collegherò i fili ai capicorda principali. Quindi userò il cavo 12-2 per alimentare le mie luci (interruttore da 15 amp) e il cavo 12-2 per alimentare le mie prese (interruttore da 20 amp).

Ha tutto questo senso o mi sfugge qualcosa?


Risposta 1, autorità 100%

Stai seriamente sottodimensionando i tuoi cavi/fili. A seconda del cavo, conduttori indipendenti nel condotto, nell’aria, ecc. considerazioni.

Per cominciare, l’alimentazione da 100 A del primo pannello secondario dovrebbe essere di 1 calibro di rame o di 2 calibro se THHN/THWN. L’alimentazione al pannello secondario da 50 amp deve essere di almeno 6 gauge.

Nel tuo capannone, 14/2 va bene con interruttori da 15 A per l’illuminazione. Più facile da lavorare rispetto a 12-2.

Su entrambi i sottopannelli pianificati, dovrai far fluttuare il neutro (isolare da terra) e disporre di 4 fili (2 hots, neutro e terra). Nella dependance separata (capannone) dovrai anche far galleggiare il neutro e installare i tiranti di messa a terra e collegarli alla sbarra collettrice di messa a terra nel sottopannello. Non è necessario farlo in un sottopannello nella stessa struttura del pannello principale, ma è comunque necessario isolare il terreno dal neutro.

Risultati della ricerca del diagramma di ampiezza

In risposta ai commenti:

Non sembra che tu abbia pianificato molto il carico. Che cosa hai intenzione di correre nel capannone, così come nel sottopannello? Vorrei alimentare il pannello secondario del capannone dal pannello principale, anche se ciò significa spostare un altro paio di circuiti nel pannello secondario. Inoltre, il filo di alluminio da 6 ga è notevolmente meno costoso del rame da 8 ga. A seconda di quanto è lungo la corsa al capannone, potresti prenderlo in considerazione. E sì, 40 ampere su rame 8 ga o alluminio 6 ga vanno bene. Per collegare il sub da 100 amp, sceglierei un breve tratto di condotto e singoli fili. A seconda della configurazione attuale (a parete oa superficie), potrebbe essere necessario “assemblare in base alle esigenze” poiché sarebbe difficile o impossibile installare il condotto in un secondo momento.

Non è necessario “comprare 4 fili”, acquista 1 pezzo di rame da 1 ga, 3 volte la lunghezza necessaria e taglialo mentre lo installi. Code tape (avvolgere) il neutro con del nastro bianco. Un neutro verde ga 6 va bene per terra. In alternativa, PENSOse hai eseguito il metallo (EMT o rigido) tra il principale e il secondario, questo servirebbe come connessione di terra. (non sono sicuro!)

Inoltre, altri potrebbero intervenire qui, ma i pannelli sono piuttosto economici rispetto al lavoro necessario per cambiarli più tardi se troppo piccoli, quindi vai alla grande!

Infine, e per favore non offenderti per questo, ma stai facendo alcune domande piuttosto semplici e inizialmente hai fatto una proposta piuttosto cattiva e pericolosa. L’elettricità è piuttosto pericolosa se non gestita correttamente. Se vuoi ancora fare il fai-da-te, sarebbe una buona idea trovare un amico che conosca bene l’elettricità o anche assumere un elettricista per controllare il tuo lavoro o ottenere i suoi consigli prima dell’inizio dei lavori.

Non sono un elettricista autorizzato, ma ne so un bel po’ e il codice e ho fatto molti cablaggi. Anche così, quando ho cablato la nuova casa di mio figlio, ho pagato un elettricista autorizzato per fare una “pre-ispezione” nel caso mi fossi perso qualcosa. E ha trovato alcune cose che sarebbero state messe in evidenza durante un’ispezione.

Spero che questo aiuti. Non c’è onore perso nell’ottenere aiuto/consigli da professionisti. Nel tuo caso, potrebbe essere necessario farlo localmente.


Risposta 2, autorità 33%

Sono d’accordo, stai sottodimensionando i cavi e notevolmente sottodimensionato (imbrogliandoti) gli spazi del pannello.

Spazi, spazi, spazi!!!

Di certo non ho bisogno di dirti quanto sia frustrante essere fuori dagli spazi del pannello, dato che è appena successo a te. Ci imbattiamo in questo ogni settimana: qualcuno ha dipinto in un angolo perché l’ultimo ragazzo aveva solo bisogno di uscire di scena. Accidenti, spero che abbiano davvero apprezzato il caffellatteche hanno acquistato risparmiando sulla riduzione degli spazi del tuo pannello!

Gli spazi del pannello sono economici! I rimpianti sono costosi. Per questo motivo, abbiamo un detto: Vai in GRANDE o vai a casa.

È una somma di denaro insignificante rispetto al costo totale del progetto e ti garantisce mai più quel problema. MAI.

Quindi pensa più come un pannello da 30 spazi. Sul serio. Non tornerai mai più qui dicendo “Ho finito gli spazi di nuovo”.

Inoltre, gli interruttori a doppia attrezzatura sono quasi fuori legge oggi, quindi non puoi fare affidamento su “2 interruttori per spazio” come facevi prima: il numero di “circuiti” sulla maggior parte dei pannelli è un bullone.

Ricordati di selezionare un pannello che fornisca barre di messa a terra accessorie con il pannello, altrimenti dovrai acquistarle. Questi sono comuni pannelli “principali”. Devi separare neutro e terra nel sottopannello.

Collega i pannelli con condotto

Credimi, mi ringrazierai più tardi per questo…

Ogni volta che monti i pannelli uno accanto all’altro, collegali sempre con diversi pezzi di condotto molto corto, incluso uno grande. Ovunque tu possa trovare che i knockout si allineano. Vai alla grande. Puoi ricavare questi da

  • Nippli rigidi per condotti sfalsati (se i pannelli si chiudono così)
  • Nippli passacavi rigidi semplici con 4 dadi passacavi
  • brevi lunghezze di guaine EMT con connettori su ciascuna estremità
  • Condotto in PVC… ma poi devi far passare un filo di terra.
  • La flessibilità è OK, ma non è un percorso a terra valido
  • Preferibilmente sotto i 2′ (aiuta molto)

Il condotto metallico fornisce il percorso di messa a terra, quindi non è necessario un cavo di messa a terra.

Ora, questo ti consente di spostare facilmente i circuiti da un pannello all’altro. È sufficiente utilizzare i dadi dei fili per estendere tutti i fili tranne la messa a terra di sicurezza nell’altro pannello. Incluso neutro. Puoi lasciare la messa a terra di sicurezza nel pannello originale, ma devi estendere il neutroa causa dell’alimentazione CA. I numerosi tubi di condotta lo rendono molto facile! Vai a quello più vicino e fai passare i cavi.

Puoi usare un cavo NM con guaina se lo desideri, ma la cosa più corretta da usare sono i fili THHN bianco e nero.

Per quanto riguarda i 3 fili principali (caldo-caldo-neutro), quelli possono essere singoli fili THHN e passare semplicemente attraverso il tubo grande. Porta tutti e 3 attraverso lo stesso tubo. (La messa a terra di sicurezza può utilizzare un tubo diverso se è necessario cablarlo).

Dimensioni fili: alimentatore 100A

Ora, sei molto fuori dai binari per quanto riguarda le dimensioni dei cavi. Qualunque sia il sito web o la personalità da cui l’hai preso, licenziali 🙂

Ecco come determiniamo effettivamente la dimensione del cavo necessaria:

inserisci qui la descrizione dell'immagine

So che è un grafico occupato. Prima di tutto, non posso assolutamente usare 90°C, questo è per l’industria. A 100 A o più, tutto può utilizzare la colonna 75C. Quindi è facile: la nostra unica scelta rimanente è il rame o l’alluminio.

Dimentica le vibrazioni negative che hai sentito sull’alluminio, quelle applicate solo a piccoli circuiti di derivazione (15-30 ampere) – per l’alimentatore, l’alluminio è sempre stata una buona scelta. Inoltre, le alette del pannello sono in alluminio perché le alette Al funzionano bene sia con il filo Cu che con quello Al… quindi se pensi che il rame eviti un problema di metallo diverso, sbagliato 🙂

“Sono solo 4 piedi” – certo, ho capito questa logica, ma voglio che tu spenda soldi extra per più spazi del pannello, non per il rame. I principianti che insistono sul filo di rame e poi ottengono un minuscolo pannello sono un tropo qui intorno lol.

Quindi l’alluminio n. 1 o il rame n. 3 per il tuo alimentatore da 100 A. Vai tranquillo. Userei tre fili singoli THHN e nastro bianco per contrassegnare il neutro. A nessuno importa se gli hots sono neri+rossi, ma puoi contrassegnarne uno rosso se lo desideri.

Misura filo: alimentatore Shed 50A

Dato che siamo al di sotto di 100 A, alcuni cavi vanno bene solo per 60°C. Ciò include il cavo NM/Romex (che non puoi usare all’esterno, sotterraneo o in condotto esterno) e il cavo UF-B (la roba grigia). Quindi questo rende il grafico un po’ più complicato.

inserisci qui la descrizione dell'immagine

Quindi puoi vedere dove questo rende il cavo UF un po’ schifoso perché devi usare un filo di dimensioni maggiori. (#6 Cu o #4 Al). Deve anche essere scavato 25″ (per 24″ di copertura in alto).

Esistono altri tipi di sepoltura diretta che consentono l’esecuzione di 75C, ma generalmente iniziano con la dimensione #6. Quindi l’alluminio n. 6 sarebbe probabilmente la scelta più economica lì.

Il condotto in PVC è più semplice, solo 19″ di profondità (18″ di copertura) e quindi cavi più economici. (#8 Cu o #6 Al).

Il condotto rigido è il più facile da scavare, richiede solo 6 pollici di copertura. Puoi scavarlo con una cazzuola da giardino e non devi chiamare il 311 per un sopralluogo… ma è MOLTO costoso. Quindi scambia il costo del condotto rigido rispetto al costo del noleggio di un trencher + rischio di tagliare altre utenze.

Rigido funge da filo di terra, quindi puoi realizzare il tuo progetto con 3 fili e tubi più piccoli.

Nota che se utilizzi fili singoli e il neutro è n. 6 o inferiore, devi utilizzare un cavo bianco nativo: non puoi usare il nero e contrassegnarlo con del nastro bianco.

A causa di una regola separata, per l’alimentatore <=60A, la messa a terra deve essere n. 10 in rame o n. 8 in alluminio. Anche in questo caso, se è #6 o più piccolo, deve essere nativamente verde o nudo – nessun nastro di fase consentito. L’alluminio nudo non è consentito.