Il bruciatore del forno non si accende normalmente – comportamento strano

Ho una gamma di gas della serie Capital Performance vecchia di 15 anni, numero di modello PSGR304. Questo è un parente economico di una gamma DCS in stile commerciale senza controlli elettronici, timer, ecc.

Ultimamente si è comportato in modo strano quindi mi sono tolto le coperte per indagare ed ecco cosa ho trovato dopo ripetuti test:

  1. Quando acceso da temperatura ambiente con il termostato impostato a circa 350, l’accenditore impiega circa 12-14 secondi per iniziare a illuminarsi
  2. L’accenditore sembra completamente luminoso per 22 secondi (tempo totale)
  3. Il bruciatore si accende completamente a circa 1:24 (fiamma normale)
    Fiamma normale
  4. Alle 2:14 il bruciatore si spegne ma l’accenditore resta acceso
    Nessuna fiamma
  5. C’è un debole odore di gas
  6. Dopo aver atteso i 5 minuti per assicurarsi che nulla avvenga spontaneamente, un dito inserito davanti al getto del gas (attraverso la presa d’aria del bruciatore) rileva un flusso di gas molto freddo ma non abbastanza per accendersi
  7. Se si usa detto dito per toccare/bloccare brevemente l’orifizio c’è un piccolo “sibilo” e il bruciatore si accende ma la fiamma non è alla sua intensità normale
    Fiamma bassa
  8. Il forno impiega circa 40 minuti per raggiungere i 350
  9. Il termostato scatta, la fiamma si spegne, l’accenditore smette di accendersi
  10. Tenendo lo sportello aperto, il termostato si accende e riscalda l’accenditore
  11. Il gas si accende da solo ma la fiamma è ancora allo strano livello basso

Nulla di ciò che ho trovato online finora risolve questa combinazione di problemi, tutto presuppone un guasto binario (valvola di sicurezza in cortocircuito, accenditore difettoso ecc.). Nel mio caso, la sequenza degli eventi sembra escludere un guasto completo di tutti e tre i componenti attivi (accenditore, termostato, valvola di sicurezza) nonché un orifizio otturato o fori del bruciatore.

Qualcuno può suggerire un modo per identificare la causa principale di tutto questo? Grazie!


Risposta 1, autorità 100%

Potrebbe essere un elemento dell’accenditore rotto, che lascia passare una corrente sufficiente per aprire la valvola del gas finché non diventa ancora più calda, quindi la fessura si allarga e la valvola del gas si chiude.

Potrebbe essere una valvola difettosa e la gola della valvola è bloccata da detriti o parti rotte (al contrario della bobina della valvola rotta).

Puoi distinguere tra questi casi leggendo la tensione sui terminali delle valvole mentre il forno tenta di avviarsi. Un aumento costante della tensione senza picchi o interruzioni significa che l’accenditore è OK.

A volte è possibile rilevare un elemento dell’accenditore rotto mediante un’ispezione diretta: avrà un evidente punto caldo, che spesso sembra che l’elemento stia bruciando.

Se non riesci a vedere l’accenditore oa misurare la tensione, puoi provare a sostituire l’accenditore. È la parte più economica e qualsiasi sostituzione è più economica che chiamare un riparatore autorizzato.


Risposta 2, autorità 60%

Sebbene apprezzi la risposta di A. I. Breveleri, mi ha comunque lasciato chiedermi perché si stesse verificando esattamente il comportamento specifico che ho descritto. Ho quindi continuato a scavare su Internet fino a quando non ho finalmente superato tutti i consigli su come risolverlo a una spiegazione plausibile di come funziona (e perché non funziona quando non funziona).

Le idee sbagliate chiave che ho avuto sono state [a] quando i conduttori vengono riscaldati, la loro resistenza al flusso di corrente elettrica aumenta (questo è vero per cavi e linee di trasmissione) e [b] ci sono parti elettroniche coinvolte nell’apertura della valvola del gas, il che significa che è aperto o meno.

In primo luogo, l’accenditore. Tipicamente (ma non esclusivamente) utilizza il carburo di silicio [SiC] come elemento riscaldante (https://en. wikipedia.org/wiki/carburo di silicio). Questo è un materiale di tipo ceramico estremamente duro e durevole (pensa più duro del gres porcellanato per esterni) di cui https://matmatch.com/learn/material/faq-silicon-carbidedice “Il carburo di silicio, nella sua forma pura, si comporta come un isolante elettrico. Tuttavia, con l’aggiunta controllata di impurità o agenti dopanti , e poiché il SiC ha la resistività necessaria, può esprimere proprietà di semiconduzione […] l’invecchiamento elettrico, che è l’aumento della resistività elettrica, potrebbe influenzare molto bene le proprietà di conducibilità elettrica del carburo di silicio.Si dice che l’invecchiamento sia correlato al ossidazione del materiale.”

Circuito accenditore

Quindi il modo in cui funziona l’accenditore è come un resistore variabile in serie con l’alimentazione principale, il termostato e la valvola del gas. Quando si riscalda, si illumina contemporaneamente più luminoso e riduce la sua resistenza al flusso di corrente elettrica, attirando così quella corrente aumentata attraverso il gruppo valvola del gas. (https://en.wikipedia.org/wiki/Electrical_resistivity_and_conductivity#Resistivity_and_conductivity_of_various_materials)

Una volta che il flusso entra nell’intervallo da 3,2 a 3,6 Amp, dovrebbe attivare la valvola del gas. Ciò che può andare storto con questa disposizione è che, attraverso l’ossidazione (“ruggine”) o l’esaurimento degli additivi utilizzati per rendere conduttivo il SiC (non sono sicuro), la conduttività non è più buona come una volta e l’elemento non attira più i 3,2 Amp richiesti. Non si sta “indebolendo”, sta tornando alla sua natura “isolante” e questo spiega anche perché il decadimento è tipicamente graduale.

Ora la valvola del gas (http://gofarservicesllc.com/xyz_do_it_yourself_guide/oven_stove_range_cooktop_chapter_6e https://www.appliancerepair.net/gas-oven-repair– nessuno dei due è probabilmente il fonte originale).

Valvola di sicurezza

Come descritto nelle pagine collegate, si tratta di un dispositivo puramente meccanico (assistito elettricamente ma senza solenoide/scheda elettronica/ecc) in cui il movimento è assicurato da una fascia bimetallica. (Per chiunque non abbia familiarità con il concetto, questa è semplicemente una striscia di due metalli dissimili permanentemente legati/incastrati insieme. I metalli sono selezionati per la loro risposta al calore; entrambi si espanderanno ma alla velocità di espansione di uno in risposta a un dato che la variazione di temperatura è maggiore dell’altra, provocando l’arricciatura laterale della striscia con la maggiore espansione: erano comunemente usati nei termostati domestici vecchio stile con un interruttore al mercurio, ad esempio).

Affinché la striscia si arricci abbastanza da aprire la valvola, viene riscaldata da una bobina a bassa resistenza attraverso la quale scorre la corrente alternata dell’accenditore. La quantità di calore prodotta dalla bobina dipende dal flusso di corrente ed è attrezzata in modo che la valvola si apra alla portata impostata di 3,2 Amp. Questo è un gruppo così robusto e a bassa pressione che è difficile ottenere un guasto meccanico ma la bobina può bruciarsi. Questo è il motivo per cui l’unica cosa da controllare davvero è che tu abbia continuità attraverso i terminali: se lo fai probabilmente va bene.

Allora ora alla mia situazione. Il modo più accurato per diagnosticare questo è utilizzare un misuratore (multi) con la capacità di misurare nell’intervallo da 10 AMP (AC). Rimuovere un connettore clip dal terminale sulla valvola di sicurezza più vicina a te, collegare il misuratore in serie tra il connettore e il terminale e accendere il forno. La corrente dovrebbe aumentare rapidamente e rimanere nell’intervallo da 3,2-3.6 amp ma nel mio caso si alzò lentamente e si blocca tra il 3,02 / 3.03, rifiutando ostinatamente di andare più in alto. Inoltre, poiché ha attraversato 2,99 ampere, la valvola del gas è stata aperta e il bruciatore si accendeva ma è uscito quando la corrente è stata installata.

Non riesco ancora a spiegare l’accensione iniziale (dopo le riparazioni che ho reso conto che non stava effettivamente rilasciando un flusso completo di gas) ma presumo che sia una sorta di effetto primavera / inerzia / isteresi in cui si apre l’aumento / cambio nel flusso corrente La valvola ma la mancata manutenzione per mantenere l’aumento viaggiarlo (?). Toccando / bloccare il getto apparentemente è stato sufficiente per risolvere la valvola a un nuovo equilibrio. In entrambi i casi, il successivo comportamento parzialmente aperto è ciò che mi aspetterei per qualcosa che è così vicino alle normali condizioni operative, non abbastanza calda da spostare la striscia che dura poco per sbloccare la valvola completamente.

Inteccigliato sostitutivo riscaldato rapidamente e si è regolato pacificamente a 3,48 amplificatori per un lieto fine.