I denti allentati in una lama di sega sono un problema di sicurezza?

Quando guardo video sull’uso sicuro di una sega da banco, quasi sempre si tratta di contraccolpo.
Mi rendo conto che il contraccolpo è il pericolo più pericoloso, ma i denti sono sciolti, che potrebbero diventare proiettili, quando si scollega dalla lama davvero nessun problema? Ad esempio in caso di difetto di fabbricazione.

O mi sfugge qualcosa?


Risposta 1, autorità 100%

I denti allentati su una moderna lama per sega da banco sono davvero una cosa di cui preoccuparsi. Qualcuno potrebbe indovinare dove sarebbe volato il dente sciolto se si fosse staccato dalla lama. Come molti lettori qui sapranno, le lame più popolari in uso oggi sono del tipo con punte in carburo incollate ai ritagli dei denti su un’anima della lama.

È possibile che nel corso di molti anni ci sia una storia di sicurezza delle seghe da banco che abbia contribuito all’attuale corpus di conoscenze, articoli e video. Storicamente, le lame per seghe in uso venti o trent’anni fa erano molto più probabili essere lame in acciaio con denti affilati e fissati con taglienti alternati che erano leggermente piegati in ogni direzione dal piano del corpo della lama. È molto meno probabile che un dente su una lama si stacchi quando i denti sono tutti tagliati e formati dal materiale centrale della lama. Quindi in passato era meno probabile che la distruzione della lama della sega fosse sottolineata in modo particolare nelle informazioni sulla sicurezza.

È anche vero che gli avvertimenti sul tentativo di utilizzare lame sbiadite e usurate sarebbero stati più diffusi. Le moderne lame per seghe con punta in metallo duro di uso comune oggi rimangono affilate molto più a lungo. E anche se diventano leggermente smussati, il design integrale delle lame su cui sono montate le punte in carburo impedisce molto il legame della lama della sega nel taglio che si verifica con una lama della sega interamente in acciaio quando i denti hanno perso la maggior parte di il loro set.


Risposta 2, autorità 80%

In teoria non è un problema serio. Il dente di una lama per sega da tavolo viaggia a una velocità lineare di circa 146 piedi/secondo, quindi se un dente si allentasse improvvisamente ti troveresti di fronte a un minuscolo pezzo di metallo che viaggia a poco meno di 100 mph. In realtà il risultato più probabile è che si rompa e si incastri nel legno quando si entra nel kerf, oppure esce dal kerf e viaggia dritto verso il basso. [FWIW i denti di una lama per sega circolare 7.25 sembrerebbero più pericolosi poiché hanno dimensioni simili e girano a giri molto più alti.]

Anche se un dente a cento miglia all’ora suona male, non è un’enorme quantità di energia cinetica. È molto meno di una palla da baseball, probabilmente più di una pistola a pallini. (Una massa più piccola che viaggia a 750 piedi/s.) Certamente abbastanza da meritare una protezione per gli occhi, ma altamente improbabile che possa uccidere o ferire gravemente.

Una preoccupazione molto più grande sarebbe una sorta di catastrofica rottura della lama che scaglia legname e grossi pezzi di metallo in giro. I pezzi grossi calciati hanno un po’ più di energia cinetica di un dente. Una precauzione prudente è lasciare che la sega ruoti liberamente per un po’ prima di tagliare. Le smerigliatrici, che utilizzano lame in resina, in genere suggeriscono di lasciare che la lama scorra per 15 secondi dalla tua faccia per essere sicuri che la colla non si rompa prima di iniziare a macinare.

Il vero pericolo con una sega da banco è che gli incidenti accadano rapidamente nelle immediate vicinanze. Ciò è aggravato dal fatto che la sega in genere ha una potenza sufficiente per accelerare qualsiasi cosa su di essa fino a 100 mph. Mentre un dente può presentare un pericolo limitato, essere colpito da un 2×6 a 100 mph è una palla di cera completamente diversa. (I grandi leghisti si scrollano di dosso le palle da baseball, ma non vogliono essere investiti da un’auto che viaggia alla stessa velocità!)


Risposta 3, autorità 20%

Il problema più grande con loro è che scompaiono facilmente sulle lame moderne, causando contraccolpi. Ricorda, i denti sono in genere saldati e se si staccano, è molto probabile che si trovi nel punto di contatto con il materiale che stai tagliando.

Recentemente ho avuto un contraccolpo dalla mia troncatrice. Avevo comprato una lama più economica e ho scoperto che diversi denti si erano staccati. Nessuno dei denti che ho trovato era a più di un piede dalla sega.

Se vuoi ridurre la possibilità di perdere i denti, prova ad acquistare lame di qualità superiore.


Risposta 4

Tutto ciò che fuoriesce dalla lama è sicuramente un problema. Con le lame per seghe da banco, tuttavia, ci sono poche possibilità che ciò accada, quindi non riceve molta attenzione. Il contraccolpo è un problema molto più diffuso, quindi riceve maggiore attenzione.

Il contraccolpo (e la maggior parte degli altri noti pericoli della sega da banco) è un pericolo prevenibile (per la maggior parte), mentre un difetto di fabbricazione è quasi non rilevabile dall’utente finale. Puoi certamente ispezionare la lama prima dell’uso, per cercare segni di affaticamento del metallo, denti allentati o altri pericoli, ma la maggior parte delle lame per seghe da tavolo vengono gettate via perché diventano smussate, non perché si rompono. Certo, se ti capita di urtare un pezzo di metallo, vorrai sicuramente ispezionare la tua lama e magari sostituirla, ma durante il normale utilizzo la lama rimarrà in un unico pezzo, quasi garantito.