Flusso dell’acqua calda – verso un lavandino – basso e in peggioramento

Ho visto variazioni su questa domanda, ma le uniche volte in cui ho visto questa domanda esatta, le risposte non sono state utili… quindi ho pensato di provare qui.

Ho un 66 galloni. bollitore elettrico per acqua calda, 10-15 anni, che alimenta 3 bagni completi e una cucina. Un bagno è nel seminterrato finito, tutto il resto è al piano terra.

Ottieni una pressione/flusso dell’acqua calda ragionevolmente buono in ogni rubinetto/vasca/doccia TRANNE il lavandino nel bagno principale. Ho sostituito tutto al tronchetto di alimentazione del ferro che esce dal muro, il problema sembra peggiorare. Agganciare un filo direttamente prima al caldo, poi al freddo, conferma che ciò che sta uscendo dal muro è molto più debole per il caldo che per il freddo.

Sto pensando ai sedimenti (ruggine / calcio / ???) in questi tubi più vecchi, probabilmente a un gomito o a un raccordo a T… e che tutti i miei spegnimenti, riaccensioni, tentativi di svuotare quella linea hanno appena causato più schifo per spostarti a valle per aggiungere al blocco.

È questa la causa più probabile?

Se è così… c’è qualche trucco che posso usare per rompere o dissolvere questo blocco sconosciuto a monte senza entrare nel seminterrato finito per cercare di dare la caccia al tubo danneggiato?


Risposta 1

Se si tratta di sedimenti, puoi aprire solo quel problematico rubinetto dell’acqua calda sul lavandino, quindi chiudere l’alimentazione dell’acqua alla casa e scaricare lo scaldabagno. Ciò risucchierà tutta l’acqua calda lungo la linea nell’altra direzione e forse staccherà ciò che c’è dentro. questo sarà almeno un modo per restringere il campo se si tratta di sedimenti all’interno della linea.


Risposta 2

Sembra un tubo zincato, questo è un grosso problema. Se allenti l’accumulo, possono verificarsi perdite.