È sufficiente collegare a terra una scatola utilizzando il morsetto NM?

È conforme a NEC avvolgere il filo di terra da un 14-2 attorno alla guaina e quindi fissarlo utilizzando il morsetto NM in una scatola di giunzione metallica? Vivo in una casa costruita negli anni ’60 e la vedo spesso ma non so se è sufficiente per la messa a terra.

Ci sono due casi d’uso in particolare che mi incuriosiscono per questo stile di messa a terra.

Il primo caso d’uso sono i recipienti. Supponiamo di avere un cavo in entrata e in uscita sia con i terreni avvolti che fissati, quindi la presa è fissata alla scatola con una vite di messa a terra (ad esempio non giuntata ai terreni in entrata/in uscita). È tutto collegato a terra correttamente o è necessario collegare direttamente la presa con i cavi di messa a terra?

Il secondo è l’illuminazione. Fondamentalmente la stessa domanda; se i cavi di massa sono avvolti e fissati, la luce può essere collegata a terra direttamente alla scatola o deve essere giuntata direttamente con i fili di terra?

In entrambi i casi, se unisci i motivi, devi anche avere un collegamento alla scatola?


Risposta 1, autorità 100%

No, è una “mossa da cowboy”: praticamente in ogni scatola di metallo ci sono 10-32 fori filettati specifici per una vite di messa a terra e l’utilizzo del serracavo come collegamento di terra non è conforme/elencato/corretto.

I fili di terra devono essere tutti collegati tra loro e alla vite di messa a terra. Nell’improbabile eventualità che le vostre scatole non abbiano un foro prefilettato sono disponibili viti di messa a terra autoformanti, ma in genere basta prendere un sacchetto di viti corte da 10-32 (le trovate verdi nel corridoio elettrico , ma non devono essere necessariamente verdi.) Devono essere specificatamente la variante “-32” o filo sottile in modo che abbiano fili sufficienti nella scatola di metallo – e davvero, se guardi attentamente, troverai quasi sempre quel buco nella scatola pronto per questo.