Due fili neri, due bianchi, due di terra e un filo rosso nella presa del bagno: eh?

Sto esaminando la mia casa (costruita negli anni ’40) e sostituendo un mucchio di recipienti con GFCI.

La maggior parte dei contenitori che ho aperto ne hanno uno nero e uno bianco: li collego ai lati caldi e neutri, lo ripongo nella scatola, lo contrassegno senza messa a terra, fatto.

Abbiamo una scatola di derivazione di metallo quadrata in bagno vicino al lavandino (montata a parete, nientemeno) in cui voglio inserire un GFCI, ma non riesco a capirlo. Capovolgendo ciascun interruttore sul pannello principale e su un pannello secondario, non potevo nemmeno interrompere l’alimentazione (?): per farlo ho dovuto capovolgere l’interruttore principale. Quando lo apro, ha:

  • due bianchi intrecciati a uno bianco, collegati al terminale superiore della presa (neutro)

  • uno rosso collegato al terminale superiore (caldo)

  • due neri intrecciati a un bianco incagliato, collegati al terminale inferiore

  • due terreni intrecciati ad altri due terreni, uno collegato alla scatola, uno appena sospeso

  • la presa dice 15A su di essa, ma i fili sono tutti solidi calibro 12 (tranne quello bianco intrecciato che va dai due neri al terminale caldo inferiore)

  • la linguetta tra i terminali caldi superiore e inferiore è intatta, quindi entrambe le spine sono sempre calde (nessuna delle due sembra essere controllata da un interruttore)

Ho provato a collegare un GFCI da 20A nella stessa configurazione, ma con il terreno sciolto attaccato, ma senza dadi. Qualche idea su cosa sta succedendo qui e su come posso allegare in sicurezza il GFCI? (Punti bonus per essere effettivamente a terra!)

I miei prossimi passi saranno strisciare sotto casa per vedere se riesco a capire da dove arrivano/destinano i cavi, immagino. Qualsiasi input è molto apprezzato


Risposta 1, autorità 100%

Questo è un circuito derivato multifilare (MWBC) che è stato distrutto da idioti e reso piuttosto pericoloso dai loro pasticci.

Le case nordamericane utilizzano l’alimentazione a fase divisa. Un normale MWBC ne approfitta per portare la potenza di due circuiti completi su soli 3 fili. Due hots condividono un neutro: gli hots devono essere sui poli opposti (240 V tra di loro), quindi il neutro trasporta solo corrente differenziale e non può essere sovraccaricato.

L’essere neutri a coda di rondine è un normale requisito di sicurezza dei MWBC. In questo modo puoi rimuovere un dispositivo (presa) senza interrompere il neutro per l’altro semicircuito. È ancora necessario, ma è un po’ obsoleto perché ora entrambi gli interruttori devono avere un’interruzione comune.

Sì, questo circuito è alimentato da dueinterruttori. Avrebbero dovuto essere uno accanto all’altro. Il codice moderno richiede che abbiano un’interruzione di manutenzione comune per evitare il problema di trovare gli interruttori giusti, quindi un interruttore a maniglia o un interruttore a 2 poli. È possibile che qualcuno abbia cambiato il pannello e li abbia inseriti entrambi su un double-stuffbreaker – questo è un errore comune e molto pericoloso su un MWBC.

Il cavo di alimentazione nero è un semicircuito, il cavo di alimentazione rosso è l’altro. La presa deveavere la linguetta staccata, perché il rosso e il nero dovrebbero essere a 240V di distanza! Perché non lo è? Non so cosa sia successo. Sospetto che sia

  • qualcuno ha spostato gli interruttori in modo che entrambi i lati si trovino sullo stesso polo (0 V a parte) e poiqualcuno ha cambiato la presa e si è dimenticato di staccare la linguetta. (Probabilmente non si rendeva nemmeno conto dell’esistenza delle schede).
  • qualcuno ha sostituito la presa, non ha staccato la scheda e ha ricevuto un grosso BLAM perché ha cortocircuitato l’intero servizio. Inseguendo quel problema, hanno spostato gli interruttori.

In entrambi i casi, tutta la corrente da entrambi gli interruttori viene restituita sullo stesso filo neutro. Le correnti non si annullano a vicenda: si accumulano, con il cavo da 20 A che trasporta fino a 40 A. I neutri non hanno micce. Niente li protegge tranne la cura di non farlo!

Cosa si intendeva originariamente

L’idea originale era quella di fornire due circuiti da 20 A nel bagno in modo da poter far funzionare un riscaldatore e un asciugacapelli contemporaneamente. Li servivano nel recipiente diviso. Un palo, il nero, è andato anche a servire altri carichi del bagno, ad es. la luce o il ventilatore.

Questa è una configurazione molto deluxe, perché significa non preoccuparsi dei sovraccarichi. Lo consiglio vivamente per ogni recipiente del bagno o della cucina se potete permettervi gli interruttori GFCI a 2 poli.

Le prese da 15 A sono consentite sui circuiti da 20 A **se sono presenti due o più prese*. Se nessuna linguetta è rotta, una presa duplex ha 2 prese. Nella configurazione originale qui, una presa da 20 A sarebbe obbligatoria perché ogni semicircuito aveva solo 1 presa.

Come risolverlo: veloce e sporco.

Costo: $ 18

Chiudi il filo rosso e non usarlo mai più.

Da qualche parte nel tuo pannello ora ci sarà un interruttore che non fa nulla. La prossima volta che qualcuno apre il pannello, eliminalo.

Procurati un dispositivo combinato GFCI+ricettacolo o “GFCI”. Collega i suoi terminali LINEal codino bianco e nero. Come sempre, lasciare il nastro di avvertenza sui terminali LOAD. Non sono terminali extra generici, sono solo per maghi.

Come risolverlo: come intendeva l’architetto originale

Costo: $ 93+++

Scambia l’attuale presa da 15 A con una presa da 20 A (necessario per soddisfare il codice come discusso). Rompi la linguetta del lato caldo.

Collega una radio e un aspirapolvere. Capovolgi gli interruttori finché la radio O l’aspirapolvere non vengono silenziati, quindi continua a girare per trovare l’altro. Segna quegli interruttori, sull’interruttore, non sulla copertura. Toglierai la copertura e giocherai con le sbarre in tensione.

Togli il rosso e il nero da quegli interruttori e controlla l’integrità per assicurarti che passino allo stesso cavo. Trova anche il neutro che lo accompagna ed estrailo dalla barra neutra.

Ora scopri come riorganizzare lo spazio nel pannello per darti due spazi pieni. Attenzione:questa casa potrebbe essere piena di MWBC, anche altri potrebbero sbagliarsi, aggiustarli e non romperne nessuno. Questo è il problema con questo approccio: potresti continuare a imbatterti in più problemi.

I due spazi devono essere adiacenti. Devono essere spazi pieni, qui non puoi usare double-stuffs perché i GFCI non sono realizzati in double-stuff.

Ora acquista un dispositivo combinato GFCI+interruttore a 2 poli, o ancora meglio un GFCI dual-mode, AFCI combinato e interruttore a 2 poli. Aspettati di pagare $ 90. Su questo super interruttore, atterra i due caldi e il neutro da questo circuito. Prendi il codino dell’interruttore e mettilo sulla barra neutra.

Ora hai la piena doppia capacità di 20 A in bagno e non farai mai scattare un interruttore (tranne GFCI/AFCI ovviamente).