Dovrò lanciare il mio mandrino per trapano?

Il trapano a colonna in questione è un Wen 4214. Inizialmente avevo posizionato il mandrino picchiettandolo con un martello come un pezzo di scarto e poi, per buona misura, l’ho premuto in un pezzo di scarto. Ha funzionato benissimo!

Ma avevo bisogno di praticare un grosso foro… un foro da 4,5 pollici per l’esattezza. Ho provato a perforare lentamente, ma a quanto pare non sono stato abbastanza attento e ho bloccato la punta. Quando ho rilasciato la pressione per portarla indietro, la punta ha subito iniziato a oscillare. Ho interrotto l’alimentazione e il mandrino è caduto completamente.

Avevo intenzione di pulire il cono e riposizionarlo, ma ho notato delle scheggiature sul tenone (nell’immagine sotto). Poiché si tratta di una parte lavorata in modo così preciso, questa scheggiatura sta praticamente rovinando il mio mandrino?

Per riassumere la mia domanda principale:il mandrino è danneggiato irreparabilmente?

Chiedi secondari: qualsiasi consiglio tu abbia sul mandrino che esce usando una punta per sega a tazza è il benvenuto.

immagini collegate a versioni più grandi

Fate 1 lato
Side 2 Chips


Risposta 1, autorità 100%

Quello è un taper Morris. Puliscilo e rimettilo in posizione, picchiettando leggermente con un martello dovrebbe posizionarlo. La contropunta del mio tornio ha una MT4 molto più grande e l’ho fatta girare più volte, la pulisco con un detergente per freni dentro e fuori e la rimetto dentro poi un rubinetto e va bene. Ho un tagliamosche di circa 5″ e lo uso sempre sul mulino Uso una leggera pressione e di solito non ho problemi. La punta del trapano probabilmente è stata afferrata e risucchiata interrompendo la connessione. Non guidarla in duro o potresti deformare il mandrino.


Risposta 2, autorità 75%

Le seghe a tazza di grandi dimensioni possono causare problemi con i trapani a colonna. Ho letto da qualche parte che Jet non consiglia affatto di usarli. Un problema è che la maggior parte dei trapani a colonna per la lavorazione del legno non può funzionare abbastanza lentamente per un utensile con quel diametro.

Per quanto riguarda il tuo chuck… difficile da dire. Prenderei una lima fine e pulirei eventuali bave o punti ruvidi sulle superfici di accoppiamento. Infila il dito all’interno della penna sulla pressa e controlla se ci sono dei punti difficili. In tal caso, potrebbe essere necessario ottenere un alesatore per pulirlo. Pulisci entrambe le superfici con un solvente senza residui: acetone, detergente per carboidrati o simili. Quindi rimetti il ​​mandrino, metti una tavola sotto di esso e usa la maniglia per premere di nuovo il mandrino nella penna. Oppure toccalo con un martello di plastica o di legno.

Buona fortuna. Mi è successo due volte. Una volta con una piccola unità da banco Delta. Non potrei mai convincere il mandrino a rimanere di nuovo dentro. L’altro su un artigiano più grande – finora si è tenuto nonostante un discreto abuso.