Compatibilità di lampade e lampadine termiche

Mi chiedo quali lampade riscaldanti funzionano con quali lampadine. In particolare

  1. Se ho una lampada termica con una potenza nominale di x, posso usarla con a
    lampadina riscaldante con una potenza nominale significativamente inferiore a x (e
    in tal caso, sprecherà molta energia o stresserà molto la lampadina)?
  2. Se ho una lampada termica con una potenza nominale di x, posso usarla con una lampadina termica con una potenza nominale significativamente maggiore
    di x (e se sì, sprecherà molta energia o stresserà molto la lampadina)?
  3. Se ho una lampada “normale” o un apparecchio da parete con una potenza nominale di x, posso utilizzarla con una lampada termica con una potenza nominale di x (e
    quali sarebbero gli effetti collaterali)?
  4. Se ho un “emettitore di calore in ceramica” come questo, posso usarlo in una lampada termica? Una lampada normale? Qual è la differenza tra questi
    quelli in ceramica e quelli più “normali” come questo?

Risposta 1, autorità 100%

1 e 2, Lower è sempre OK, più alto no, a meno che l’APPARECCHIO in cui sta andando non sia valutato per il wattaggio più alto. è l’apparecchio che conta, sono valutati per la potenza in base al calore coinvolto e al modo in cui l’apparecchio può gestire quel calore. L’EFFICACIA di una lampada a basso wattaggio è un altro problema, in base a ciò che stai cercando di ottenere con essa. Lo “spreco” di energia è una funzione dell’attività rispetto all’uscita del dispositivo. Qualsiasi energia al di sopra di ciò di cui hai bisogno diventa uno spreco, ma determinare ciò di cui hai effettivamente BISOGNO è una scienza in sé e per sé.

  1. Probabilmente no. Anche in questo caso, gli APPARECCHI sono classificati per un wattaggio massimo, basato su lampade a incandescenza perché quelle sono tipiche. Quindi, se un apparecchio è valutato per un massimo di 100 W, non importa se si tratta di una lampada da 100 W o di una lampada riscaldante, a meno che la lampada di calore PROIETTA il calore in un’area sensibile, come un paralume. Fixutre si baserà anche sul fatto che la base della lampada sia in alto o in basso, quindi se un dispositivo è progettato per la base in basso, come su una lampada da tavolo, probabilmente non puoi usare quel dispositivo per una lampada riscaldante sul cibo dove la base di la lampadina sarà rivolta verso l’alto.

  2. Gli apparecchi di riscaldamento in ceramica emettono calore radiante, le lampade di calore di solito sono per il calore a infrarossi. Gli infrarossi penetrano più in profondità nei tessuti molli, come la pelle o il cibo, ma hanno un effetto minore nel riscaldare l’aria circostante. Il calore radiante è fondamentalmente esattamente l’opposto; riscaldando l’ARIA, ma non penetrando tanto nei tessuti molli.