Come si ripara il legno danneggiato da muffe e candeggina

Il rubinetto della mia cucina è incastonato nel ripiano in legno anziché nel lavello in metallo, quindi l’acqua è gocciolata nel legno attorno al rubinetto e lo ha reso ammuffito.

Ci ho messo sopra un po’ di candeggina e ha rimosso la muffa in un punto, ma ora il legno è molto più leggero.

Quindi c’è ancora una macchia di muffa e ora anche una macchia sbiancata. Ho usato troppa candeggina o non abbastanza? Come posso risolverlo ora?

Foto del bancone della cucina


Risposta 1, autorità 100%

Alcune cose qui. Per prima cosa, devi rimuovere TUTTO lo stampo. In secondo luogo, è necessario impedire che ritorni. In terzo luogo, riparerei quella malta nella piastrella nell’angolo per evitare che gli schizzi entrino e causino la muffa anche lì.

Dovrai rimuovere completamente il rubinetto. Il buco in cui è ambientata quella cosa è molto probabilmente una fattoria di muffa. Basta chiudere l’acqua, sganciare i tubi e svitare il dado che lo fissa al fondo. Il rubinetto dovrebbe uscire dall’alto senza problemi. Indossa una maschera, per quella mi aspetto il peggio.

Ora dovrai pulire tutto quello stampo. Se è incrostato, scalpellalo con un cacciavite o qualcosa del genere, quindi prendi della carta vetrata e assicurati che sia tutto sparito. Controlla anche sotto il piano di lavoro, potrebbe essercene un po’ laggiù. Se fossi in me, toglierei l’intero lavandino e ispezionerei, ma probabilmente è eccessivo. Tuttavia, se il calafataggio attorno al lavandino non è molto buono, vai a testa e scollega i tubi di scarico (c’è una flangia che si svita) e fai uscire il lavandino.

Ora siamo tutti puliti, bene. Dobbiamo aggiustare il colore. Prenderei della carta vetrata molto fine e trascurerei la finitura del legno, avrà già bisogno di riparazioni. Pulisci lo stampo con la carta vetrata, quindi prendi un pezzo di carta vetrata nuova, carteggia un po’ di più, quindi una carta vetrata a grana molto fine e fai un’ultima levigatura. Con le cose davvero molto belle, potresti essere in grado di sfumare il bordo della macchia. Se no, va bene. Dovresti avere una buona area di legno normale con cui lavorare e il rubinetto dovrebbe essere ancora fuori.

Ora, non sono sicuro se quel piano di lavoro è macchiato o se è oliato. Molto probabilmente è oliato e, in tal caso, vai avanti e fai qualche ricerca su come sostituire lo strato di olio. Se vuoi, forse esplora facendo uno strato di uretano, che preverrà molto bene la muffa, ma non conosco l’estetica.

Comunque, ora non abbiamo stampi e una nuova tela su cui lavorare. Se hai tolto il lavandino, assicurati di calafatare molto bene i bordi quando lo rimetti dentro. Quando rimetti il ​​rubinetto, metti una grossa perlina di grasso attorno al foro prima di sostituirlo. Stringi velocemente il dado un po’ sotto, poi sali sopra e pulisci il bordo del mastice con il dito. Questo lo sigillerà in modo da non avere più muffa nella fessura.

A quel punto, assicurati di mantenere l’area asciutta per prevenire la formazione di muffe future o di avere un rivestimento preventivo sul legno. Puoi sempre tirare fuori un po’ anche la piastrella, solo per quell’area quadrata del piano di lavoro. Se decidi di farlo, assicurati di installare correttamente le piastrelle e di farlo prima di rimontare il rubinetto.