Come rinforzare e raddrizzare un palo di recinzione

Ho appena eretto una recinzione, ma uno dei pali si è deformato parecchio in appena un paio di settimane. È cementato nel terreno ed è dritto fino a metà del palo (circa 3 piedi) e poi si piega di circa un pollice nel mio giardino.

Stavo pensando di prendere una barra piatta d’acciaio e attaccarla al lato opposto del palo, l’idea è che se la barra è abbastanza rigida farà rientrare la curva. Volevo solo sapere se vale la pena perseguire questo obiettivo perché una barra piatta abbastanza spessa (forse 5 mm?) costerebbe almeno il doppio del prezzo del palo stesso e non sono nemmeno sicuro che funzionerà.

In alternativa mi chiedevo se l’utilizzo di 2 angolari in acciaio agli angoli del palo avrebbe ottenuto lo stesso risultato, ma potrei ottenerne di più sottili (e quindi più economici) poiché presumo che saranno più rigidi a causa dell’angolo.

p>


Risposta 1, autorità 100%

No, non c’è modo di addestrare il legno a lavorare contro le sue venature… senza tagliare molte fessure. Questa è la tua unica opzione per mantenere tutto per lo più così com’è.

Un’altra opzione è tagliare il montante dove si trova la piega e inserire un tassello grande su un nuovo pezzo.

Puoi anche avvitare un pezzo di cedro trattato a pressione sulla parte superiore del palo e riavvitare i pannelli di recinzione su quello, per poi tagliare via l’ordito dal lato del cortile. Il divario nella recinzione di solito non è evidente.