Come livellare con il laser vicino a una superficie

Molti laser autolivellanti, incluso il mio Bosch GCL 2-160, hanno una limitazione quando vengono utilizzati per livellare un soffitto o un pavimento: il raggio laser orizzontale spesso non riesce a raggiungere diversi centimetri dal soffitto o dal pavimento a causa del punto in cui il laser emerge dal dispositivo.

Questo mi rallenta davvero le cose quando provo a macinare un punto alto in un pavimento di cemento, o provo a spessorare le cinghie del soffitto. La mia soluzione consiste in genere nell’avvicinare il laser il più possibile alla superficie che sto cercando di livellare, quindi utilizzare un metro a nastro per campionare la distanza dal laser alla superficie in un miliardo di posizioni diverse.

Esistono dispositivi o tecniche per renderlo meno doloroso?


Risposta 1, autorità 100%

Un buon vecchio blocco di scarto di due per volta funziona bene. Basta impostare il laser 1-1/2″ sopra l’altezza della lastra e calciare il blocco mentre lavori.

Questo non funziona per i soffitti, ovviamente, ma spero che tu abbia meno punti da misurare in quel caso. Dovresti usare qualcosa con una ventosa o un magnete altrimenti.


Risposta 2, autorità 100%

In realtà è così che si fanno normalmente queste cose, ed è stato da prima che esistessero i laser, a parte il fatto che normalmente si usa un’asta piuttosto che un nastro per risultati più coerenti. Stabilisci un piano di riferimento (generalmente non fare grandi sforzi per cercare di avvicinarlo molto alla superficie che stai lavorando), misuri in una griglia e segni i punti alti per la macinazione (e/o i punti bassi per il riempimento).

Durante il lavoro puoi usare un bastoncino segnato piuttosto che un’asta graduata, dove il bastoncino è segnato per la distanza dal piano di riferimento che stai cercando di raggiungere, quindi non è necessaria alcuna matematica, solo un controllo contro il bastoncino per vedere se sei già al traguardo.

Per i tipici lavori a terra oa terra, generalmente mantengo il piano di riferimento alto circa 30 pollici, quindi non devo chinarmi per controllare, posso semplicemente piegarmi un po’ e vedere chiaramente il segno. Metterlo a pochi centimetri dal pavimento sarebbe dolorosamente fastidioso con cui lavorare, IMHO.


Risposta 3, autorità 29%

inserisci qui la descrizione dell'immagine

Usa un 2×2 di qualsiasi altezza adatta. Praticare un foro (in modo che non si spezzi), quindi avvitare una vite cefalica per circa metà della sua lunghezza del filo. La vite cefalica si abbassa, fino a toccare la superficie da misurare.

Quindi segna una linea sul 2×2 all’altezza appropriata in modo che il laser la colpisca proprio sul segno. Se trovi che il tuo segno non è proprio nel posto giusto, avvita o svita la vite fino a quando non lo è.

Se il laser è vicino al pavimento, puoi anche usarlo come pass/fail, perché o il laser colpirà la parte inferiore del 2×2 (abbastanza alto), oppure no (troppo basso).


4, Autorità 14%

Se hai soldi per bruciare (o fare come ho fatto e prendi uno in un mercato delle pulci per un ottimo prezzo), Bosch rende il laser a 2 piani GSL 2. Spara a doppio laser specificamente per livellare i pavimenti.

Questo video lo mostra in uso e mostra anche confrontato rispetto alla tecnica del livello di riferimento al 2min Mark: https://www.youtube.com/watch?v=1dbgheqyjhy