Come faccio a tracciare una perdita d’acqua all’interno di un muro di borchie?

C’è (forse c’era) una lenta perdita d’acqua nel muro dietro la nostra doccia.

Durante la ricerca di un problema con il pavimento, ho rimosso il pannello frontale da sotto il piatto doccia e ho notato che era molto bagnato. Poiché l’acqua è molto lontana dall’uscita di scarico, non penso che sia l’uscita di scarico, inoltre riesco a sentire l’interno del muro del montante al di sopra del livello del vassoio e si sente umido.

Negli ultimi giorni si è molto asciugato a causa della rimozione del pannello sotto il vassoio. Inoltre, non è peggiorato quando si usa la doccia, quindi suppongo che si tratti di una lenta perdita di una sorta di problema passato.

La doccia è controllata da una pompa/miscelatore nel soppalco con un controllo elettronico, quindi solo un singolo tubo della pompa passa attraverso il muro. Ci sono anche due tubi del riscaldamento centralizzato dell’acqua che corrono attraverso il muro.

Un lato del muro con montanti è piastrellato su un pannello di compensato; l’altro lato è accanto a un muro di mattoni interno. Il muro con montanti è stato appena aggiunto per fornire spazio per far scorrere i tubi. Dato che precede l’acquisto della casa, non so come sia costruita, tuttavia da sotto il piatto doccia posso vedere alcune travi verticali 2×3. Potrò anche accedere alla parte superiore del muro dal soppalco, ma non ho ancora portato le assi nel soppalco per farlo.

Credo di poter sostituire qualsiasi tubo, se necessario, senza irrompere nel muro utilizzando un tubo di plastica flessibile. Se ne avessi due potrei bypassare il tubo della doccia mettendo una presa a soffitto.

Altre idee su come rintracciare questa fuga di notizie?


Risposta 1, autorità 100%

L’acqua può viaggiare per lunghe distanze e provenire da molte fonti, quindi non c’è una risposta facile qui. Dovrai iniziare ad aprire le pareti e salire fino a raggiungere la fonte. Se ci sono spazi da controllare (sottotetto, tetto, un altro bagno) guarda lì prima di diventare troppo distruttivo.

Intorno a una vasca da bagno, puoi controllare i punti in cui l’acqua può accumularsi ai bordi e assicurarti che sia calafatata e inclinata nella vasca. Controlla intorno ai rubinetti, alle valvole e ai soffioni della doccia se l’acqua potrebbe fuoriuscire e tornare nel muro. Riempi la vasca fino al livello del troppopieno e assicurati che il troppopieno non perda. Quindi apri lo scarico quando è pieno per controllare la presenza di eventuali perdite nei tubi di scarico (alcuni di questi non si noteranno finché non sarai sotto pressione).

E renditi conto che potresti anche avere a che fare con la condensa se fuori fa freddo e il tuo isolamento non è adeguato con una barriera al vapore. Potresti anche avere una perdita dal tetto o condensa sui tubi sopra il bagno. Anche i condotti HVAC non isolati possono ottenere condensa in estate dall’aria condizionata fredda, così come i condotti dell’essiccatore e di scarico nel freddo inverno.