Combinazione di circuiti per avere una linea elettrica comune

Quindi disponi di circuiti individuali per ogni stanza della casa in modo che ogni stanza abbia anche il proprio interruttore.
Il mio obiettivo principaleè poter utilizzare l’estensione Internet Powerline TP-Link AV1200 dal seminterrato al 2° piano.
La maggior parte degli interruttori sono 10A. Volevo combinare 2 circuiti di carico leggero(presa a muro nel seminterrato che non viene mai utilizzata e prese a muro nella camera degli ospiti) in un unico circuito in modo che abbiano la stessa linea elettrica.
Può essere fatto? poiché questi circuiti non vengono praticamente mai utilizzati, ho pensato che combinarli non avrebbe fatto molto in termini di carico totale.

Si prega di avvisare.


Risposta 1, autorità 100%

L’unica situazione che mi viene in mente in cui questo potrebbe essere un problema è se uno o entrambi i circuiti che vuoi combinare sono/sono parte di altri circuiti di derivazione multifilare, il che significa che il loro neutro è condiviso con il neutro di un altro circuito. Se entrambi hanno i propri neutri esclusivi o condividono già un neutro in un circuito derivato multifilare reciproco, non dovrebbe essere un problema.

Oh, mi è appena venuta in mente un’altra cosa. Hai menzionato una presa a muro nel seminterrato, ma non hai menzionato se le camere degli ospiti sono anche nel seminterrato. In ogni caso, se il circuito del seminterrato è protetto con un interruttore GFCI e/o le camere degli ospiti sono protette con un interruttore di guasto dell’arco, potresti avere problemi. Gli attuali codici NEC richiedono la protezione dai guasti dell’arco nelle camere da letto (così come in molti altri spazi abitativi) e la protezione gfci per i punti vendita negli spazi seminterrati non finiti. Potresti avere un problema lì. Se solo uno di quelli che ho menzionato è il caso, assicurati di combinare anche i neutri unendoli insieme nell’aletta di ritorno sull’interruttore. E assicurati di non eludere le regole di sicurezza del NEC per nessuno dei due tipi di località. Esiste un tipo di interruttore AFCI-GFCI a doppio scopo prodotto per prendersi cura di entrambi contemporaneamente, ma costano circa $ 200 dove vivo.


Risposta 2

Dal punto di vista della sicurezza non creerà problemi.

Il fatto che causi un problema di conformità dipende dalle normative in cui vivi, dal momento che non dici dove vivi (dalla tua menzione degli interruttori da 10 A per le prese immagino che tu non viva negli Stati Uniti o nel Regno Unito) noi non posso dare una risposta definitiva in merito. Credo che alcuni paesi europei limitino il numero di prese su ciascun interruttore.


Risposta 3

Ho usato più volte estensori Internet powerline simili (tecnicamente “rete”, sebbene per quasi chiunque sia ai fini di una rete connessa a Internet). Non ho mai visto un requisito che i circuiti coinvolti fossero tutti sullo stesso interruttore e non mi sono mai preso la briga di verificarlo e non ho mai avuto problemi con quel problema. In realtà non dovrebbe essere necessario che i circuiti condividano un interruttore poiché l’interruttore è lì solo per gestire i guasti (e interrompere il circuito in caso di guasto): sovracorrente e possibilmente guasto a terra o guasto dell’arco.

Tuttavia, a seconda di come funzionano questi dispositivi, POSSOesserci un problema con le fasi, ad esempio, se tutti i circuiti (indipendentemente dal numero di interruttori) sono sulla stessa fase che funzionerà bene, ma se si trovano in fasi diverse potrebbero non funzionare.

Il mio consiglio è di provare gli extender powerline su circuiti diversi e vedere cosa funziona e cosa (se non altro) no.