Che cavo devo usare per aggiungere una presa a un circuito di illuminazione?

Quando la mia casa è stata cablata, in soffitta è rimasto un filo per la luce, che non è stato installato. Voglio installare una presa, che rimarrà calda, quindi un interruttore e una luce.

È possibile eseguire questa operazione e di che dimensione è necessario utilizzare il cavo?


Risposta 1, autorità 100%

Controlla l’interruttore

Se l’interruttore automatico o il fusibile ha una potenza nominale di 15 A, puoi utilizzare un cavo da 14 AWG (o più grande). Se l’interruttore automatico o il fusibile ha una potenza nominale di 20 A, puoi utilizzare un cavo da 12 AWG (o più grande).

Se il cavo esistente è 14 AWG ma l’interruttore o il fusibile è 20 A, allora hai un problema e il circuito deve essere cambiato a 15 A o il cavo sostituito con 12 AWG.

Cablaggio

Ci sono un paio di modi per farlo. Il più semplice è collegare il cavo esistente, in una scatola di giunzione, a una presa (o in quella scatola di giunzione o far passare un cavo a una nuova scatola di giunzione in una posizione preferita) e quindi far passare un altro cavo (o intrecciato al primo o togliere il secondo set di viti sulla presa) all’interruttore e alla luce.

Non so se è richiesta la GFCI per i recipienti. In tal caso, consiglierei di eseguire il pigtail piuttosto che utilizzare le viti loadin quanto ciò eviterà (a) confusione tra linea e carico, che sembra causare problemi a molte persone e (b) evitare un viaggio GFCI dallo spegnere l’unica luce in soffitta.


Risposta 2

Non più sottile del cavo già installato.
Ti consiglio di collegare la presa direttamente ai cavi provenienti dal muro e di utilizzare un cavo da 1,5mm^2 per collegare l’interruttore della luce e l’apparecchio.