Calcolo dei collegamenti elettrici per TRE resistenze elettriche a battiscopa con termostati unipolari

Ho recentemente acquistato una casa (tripla) e nel seminterrato, che è un appartamento con una camera da letto, ci sono tre stufe a battiscopa (camera da letto, bagno e soggiorno).

Il problema è che il riscaldamento del soggiornoha recentemente smesso di funzionare.

Il precedente proprietario della casa ha fatto tutto il cablaggio da solo per questa unità seminterrata e ora sto cercando di capire come fosse cablato e alla fine far funzionare di nuovo il circuito del riscaldamento del soggiorno.

Di seguito sono riportate le immagini della disposizione fisica dell’appartamento e del cablaggio all’interno del quadro elettrico per il termostato del soggiorno.

Ecco alcuni dettagli e risultati durante la risoluzione dei problemi:

  • Ho notato che ci sono tre interruttori bipolari associati ai riscaldatori e sono tutti collegati allo stesso modo (es: fili rosso/nero allineati con lo stesso orientamento fisico).
  • Tutti gli interruttori misurano 120V ad ogni connessione.
  • Ho svitato i termostati di tutti e tre i riscaldatori e ho misurato 240V, 240V e 120V rispettivamente per la camera da letto, il bagno e il soggiorno (non funzionanti) tra i collegamenti del termostato (unipolare).
  • Ho notato che tutti i termostati sono collegati ai cavi rosso12/2. Da quello che ho letto e visto online, lo standard è invece quello di collegarsi ai fili neri. Quindi il cablaggio sembra essere invertito (dal punto di vista del colore), ma almeno è così per tutti, quindi dovrebbe essere OKmantenere così com’è).
  • Ho rimosso il riscaldamento del soggiorno dal circuito e scollegato il termostato del soggiorno per lasciare fasci di cavi come mostrato nella seconda immagine.
  • Ho misurato 120 V sui cavi del riscaldamento del soggiorno esposti. Ho rimisurato gli stessi 120V tra l’unico filo rosso e il fascio di fili neri alla scatola elettrica del termostato del soggiorno.

In questa fase, a causa di troppe analisi distruttive, ho in programma di installare un nuovissimo riscaldatore da 240V. La mia domanda è come gestisco i collegamenti all’interno della scatola elettrica per il termostato del soggiorno (fare riferimento alla foto)? Collego tutti i fili rossi insieme per ottenere 240V? O c’è un altro problema di fondo qui?

Grazie!

Vlad

inserisci qui la descrizione dell'immagine

inserisci qui la descrizione dell'immagine

inserisci qui la descrizione dell'immagine

inserisci qui la descrizione dell'immagine


Risposta 1, autorità 100%

I fili rosso e nero non contano, usi solo il rosso e il nero perché questi sono i colori scelti al momento della produzione del cavo. Per il cablaggio nel condotto, userei il nero-nero… Sono entrambi fili caldi e sono intercambiabili.

Non ho idea del perché abbia fatto passare il cavo /3, i riscaldatori non hanno bisogno del neutro, quindi normalmente fai passare il cavo /2 e fai notare che il bianco è nero.

  • la sequenza di rosso e nero sull’interruttore non ha importanza.c

  • entrambe le uscite di un determinato interruttore dovrebbero misurare 120 V verso la terra di sicurezza, ma 240 V l’una all’altra. Un errore comune con questi riscaldatori è l’utilizzo di un interruttore duplex/twin/double-stuffa mezza larghezza, che in particolare non ha gli interruttori collegati, sono indipendenti. Questi avranno 120 V da ciascuna gamba a terra, ma 0 V tra di loro. Questo non funzionerà.

  • se misuri tra i contatti del termostato, vedrai 240 V quando il termostato è spento. Quando il termostato è acceso, vedrai quasi 0 volt.

  • A nessuno importa di che colore cambia il termostato.

  • Quello vale tre cavi. Un cavo è di alimentazione, uno va avanti al riscaldatore. Cosa sta facendo il terzo? i fili aggiuntivi vanno a? A questo proposito, cosa sta succedendo con i fili bianchi (neutri)?