Cablaggio di un pannello secondario con un interruttore di dimensioni uguali su ciascuna estremità del feed, quale scatterà per primo?

Sto installando una piccola casa nel cortile sul retro da utilizzare come affitto.  L’alimentazione principale sarà fornita da un interruttore da 30 A e 10/2 fili provenienti dalla casa principale, a una scatola per camper, quindi a una presa per camper, quindi nel pannello secondario nella piccola casa dove alimenta un paio di circuiti da 20 A .

Quindi ecco il problema, con questa quantità di energia, di tanto in tanto si verifica l’esplosione dell’interruttore e voglio che la persona in casa sia in grado di ripristinarlo lì. (Non posso essere la prima persona ad avere questo problema con i pannelli secondari)

Se non mi interessasse il codice elettrico, andrei avanti e collocherei un interruttore di grandi dimensioni nel pannello principale e alimenterei il pannello secondario tramite un interruttore unipolare da 30 A.   Mi piace mantenere le cose il più conformi possibile, quindi sto cercando di capire se esiste un modo diverso per farlo.  Peccato che non facciano interruttori da 29 ampere o potrei semplicemente alimentare il pannello secondario con uno di quelli e il problema sarebbe risolto!  Forse non è un problema?  in questo scenario se avessi un interruttore da 30 amp su ENTRAMBE le estremità della linea 100′ 10/2, quale interruttore scatterebbe per primo, quello nel pannello principale o quello nel pannello secondario?  Qualche idea su come fare ciò che sto cercando di fare qui?

grazie per le eventuali risposte!   


Risposta 1, autorità 100%

Se stai anticipandoun sovraccarico, questo è un segno che hai sottodimensionato il tuo impianto elettrico

Il fatto che tu stia anticipandol’intervento dell’interruttore a causa di sovraccarichi è un segno che stai per sottofornireil circuito in questione. Un’alternativa migliore sarebbe semplicemente fornire più energia alla posizione; Vorrei semplicemente scavare una trincea in un condotto in PVC da 2 pollici, in quanto ciò ti consentirà di utilizzare tutta la potenza di cui avrai mai bisogno nella tua piccola casa, qualsiasi cosa dai 30 A a 120 V delle dimensioni di un camper che stai considerando a 200 A pieni servizio residenziale, con un semplice cambio di filo e interruttori necessari se si desidera eseguire l’aggiornamento in un secondo momento (l’utilizzo di cavi interrati diretti significa che è necessario scavare il cavo per eseguire l’aggiornamento e chi vuole noleggiare uno scavafossi di nuovosei mesi lungo la strada?)

Interruttori selettivamente disordinati (oppure, non cercare di fornire alcuna garanzia qui, perché non puoi)

Nella maggior parte dei sistemi di distribuzione elettrica, ci saranno almeno due interruttori in serie tra il punto di servizio e una data presa (lampada, presa, ecc.). Ciò significa che la tua situazione non è poi così strana. Tuttavia, qui non puoifare alcuna garanzia o previsione su quale interruttore scatterà per primo, poiché le proprietà degli interruttori collegati in serie sono complesse da prevedere. Impedenze dinamiche imprevedibili dell’arco durante il processo di sgancio, variazioni nella bobina di sgancio magnetico e nella temporizzazione dei contatti e le tolleranze durante la calibrazione dello sgancio termico causeranno tutte variazioni nella temporizzazione di sgancio dell’interruttore.

Questo è indesiderabile in alcune situazioni, come quelle che coinvolgono sistemi di alimentazione di emergenza o processi industriali continui. Pertanto, i principali produttori di interruttori automatici commerciali/industriali (ad esempio scatolati) pubblicano tabelle che possono essere utilizzate da un ingegnere per selezionare set compatibili di interruttori automatici dello stesso modello e serie in modo che l’interruttore più a valle scatti per primo in un breve circuito. Questo processo è chiamato coordinamento selettivo.

Tuttavia, si ritiene poco pratico coordinare in modo selettivo gli interruttori automatici miniaturizzati del tipo a centro carico utilizzati nelle applicazioni residenziali e commerciali leggere; le loro caratteristiche di viaggio non sono così ben documentate e il coordinamento selettivo richiede uno sforzo ingegneristico significativo rispetto al semplice fastidio che un viaggio a monte pone in un ambiente residenziale. Confronta questo con la posta in gioco di un viaggio involontario di alimentazione in un pronto soccorso di un ospedale, dove le attrezzature critiche di supporto vitale potrebbero essere messe offline, o un processo industriale continuo, che potrebbe causare un serio rischio per la sicurezza a causa di uno spegnimento disordinato.

C’è anche il fattore che il coordinamento selettivo funziona solo per cortocircuiti; infatti, il dispositivo di protezione da sovracorrente a monte deve essere circa due volte più grande, o più grande, per avere la speranza che il coordinamento selettivo funzioni. Due interruttori di uguali dimensioni semplicemente non possono essere coordinati in caso di sovraccarichi a causa dei limiti della calibrazione dello scatto.


Risposta 2, autorità 50%

Ti stai spostando? Usa i demolitori imbullonati!

La maggior parte dei pannelli degli interruttori consente agli interruttori di sganciarsi e ribaltarsi. Facilità di manutenzione sotto carico. Non eccezionale per uscire a causa delle vibrazioni. Realizzano anche modelli di pannelli dell’interruttore in cui gli interruttori si avvitano invece di agganciarsi. E realizzano kit di imbullonatura per interruttori a scatto; questi sono destinati ai backfeed, ma se li usi per normali interruttori, non lo dirò 🙂

Se questa minuscola casa viene spostata più di una o due volte, prendi in considerazione gli interruttori imbullonati.

Un “interruttore principale” nel pannello secondario è obbligatorio

Beh, non un interruttore, solo un interruttore di spegnimento, ma tutti usano un interruttore perché è più economico. Il tuo piano di backfeed è valido e legale se lo blocchi, ma devifare qualcosa in tal senso.

Il coordinamento selettivo è senza speranza

Ed è lì che stai andando con quell’interruttore da 29A. Vedi la poesia di ThreePhaseEel per capire perché.

Non è impossibile, ma funzionerà solo con viaggi lenti (38 A su un interruttore da 30 A) e solo con differenze molto maggiori nell’ampiezza di viaggio.

Ingrandisci il principale… e il filo

10/2 mi fa pensare che tu stia davverocercando di governare questa cosa. Smettila. Anche un 10/3 sarebbe un passo nella giusta direzione, e non molto di più. A questo punto si hanno due alimentazioni 30A/120V; all’interno della casetta si disattiva ciascuno a 15 A per una migliore possibilità di intervento del circuito di derivazione locale. Ovviamente questo scatta a livello di circuito derivato, quindi 20A+5A lo farà scattare.

Se le persone nella piccola comunità di case ti dicono 10/2 e una presa TT30, non è sbagliato, ma non è giusto per te, date le tue costrizioni.

Ma stai ancora meglio con 6/3Cu o #1Al.

6/3 ti consentirà di interrompere l’alimentatore a 60 A e fornire due gambe alla piccola casa. Crea il tuo 30A principale locale che poi alimenta un NEMA 14-30, che è una presa per camper più grande. Tutto ciò, ma garantisce il primo intervento locale in caso di sovraccarichi di uso eccessivo modesti. All’interno della minuscola casa hai il suo pannello con un numero qualsiasi di interruttori.

Se esegui 1Al puoi alimentare l’interruttore a 100 A (o se il tuo interruttore principale è 100 A, l’alimentazione dell’alettasarà sufficiente) e di nuovo con un interruttore locale a 30 A o 50 A con un NEMA 14- 50.

…Oppure chiedi a un sistema di monitoraggio dell’alimentazione avvisarti

Dati i vincoli che hai appena condiviso, parcheggiando la tua casetta a casa di amici, dove non puoi fare il servizio di manutenzione della casetta minuscola, probabilmente starai meglio con una sorta di sistema di monitoraggio dell’alimentazione. Sarebbe in grado di avvisarti quando si è superati il ​​carico lavorabile o si rimane vicino al carico massimo abbastanza a lungo da consentire l’eventuale scatto di un interruttore. Le curve di intervento dell’interruttore sono grossolanamentecoerenti, ad esempio 30A per 5 minuti e 25A indefinitamente sono probabilmente abbastanza sicure su qualsiasi marca di interruttore. Hai solo bisogno che suoni un cicalino mentre ti avvicini,